contatore accessi free

Ragazza asserragliata in casa non fa entrare nessuno. Necessario intervento Croce Gialla, 118, Polizia e Vigili del fuoco

1' di lettura Ancona 01/11/2018 - Non sono chiare le ragioni che hanno spinto la giovane a barricarsi nell’appartamento del Viale, forse un abuso di alcol all’origine del crollo nervoso.

Sono stati attimi di caos quelli che nel pomeriggio di mercoledì 31 dicembre hanno visto un corposo assemblamento di mezzi di soccorso stazionare sotto l’appartamento lungo viale della Vittoria, a poca di stanza da piazza Diaz. I passanti, spesso travestito per Halloween guardavano con curiosità e un po' di apprensione i mezzi della Croce Gialla di Ancona, dell’automedica del 118, dei Vigili del fuoco e la volante della Polizia accorsi per una ragazza che asserragliatasi in casa rifiutava di aprire la porta a chiunque.

A creare tale allarme lo stato di agitazione in cui la ragazza si trovava evidentemente ad essere, che faceva temere familiari e soccorritori, uno stato di alterazione che potrebbe essere stato causato dall’assunzione di bevande alcoliche. Dopo lunghissimi minuti di dialogo e trattativa la giovane ha finalmente aperto la porta, facendo entrare gli altri componenti della casa e i soccorritori, senza che si dovesse procedere all’irruzione per la quale i soccorritori erano già pronti. Monitorata per alcuni minuti dal medico del 118, questo stabiliva che la ragazza era tornata in possesso delle sue facoltà, decidendo dunque di non procedere al ricovero in ospedale.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 01-11-2018 alle 12:55 sul giornale del 02 novembre 2018 - 2632 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aZYJ





logoEV
logoEV