Torna libero lo stalker di Collemarino. Il gip dispone la scarcerazione del 61enne

avvocati legge tribunale 1' di lettura Ancona 27/11/2018 - Torna libero lo stalker di Collemarino. Il gip Carlo Cimini ha disposto la scarcerazione del 61enne arrestato venerdì scorso dai carabinieri con l’accusa di aver perseguitato e picchiato una vicina di casa che non ricambiava il suo amore.

ANCONA - Tornerà a vivere nello stesso condominio delle 36enne, che abita al piano di sopra. Il giudice, in attesa del processo, ha disposto soltanto la misura cautelare del divieto di avvicinamento e dell’obbligo di dimora ad Ancona per l’ex imbianchino che, assistito dall’avvocato Stefano Radovani, si è difeso sostenendo di essere lui la vittima: la donna che frequentava da circa un anno l’avrebbe sedotto per approfittarsi di lui economicamente e l’avrebbe anche derubato nel periodo in cui aveva libero accesso al suo appartamento, per questo l’ha denunciata in passato. L’uomo, che nega di essere uno stalker, ha comunque ammesso le sue colpe, confermando di aver dato un pugno in faccia alla 36enne (dimessa dal pronto soccorso con 30 giorni di prognosi) nel litigio scoppiato venerdì scorso sul pianerottolo, ma senza usare una catena di ferro e solo per difendersi: ha spiegato che lei stava per spruzzargli negli occhi dello spray urticante.






Questo è un articolo pubblicato il 27-11-2018 alle 17:03 sul giornale del 28 novembre 2018 - 1659 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, stalking, stalker, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a1O6