contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

La Cantieristica anconetana nella top list internazionale

1' di lettura
2081

Yacht  Usmanov
La Cantieristica anconetana nella top list internazionale. Domina quella italiana. L’assesore Simonella: “L’occasione per la città è grande”

L'industria nautica italiana si conferma ancora una volta prima al mondo. A dirlo è The Global Order Book 2019, dalla “Bibbia” della nautica internazionale, la Rivista Boat International. Nella classifica dei primi 20 costruttori al mondo per barche sopra ai 24 metri, i primi tre marchi anche quest'anno sono italiani: Azimut/Benetti, FerrettiGroup, Sanlorenzo. E figurano in classifica altri cinque: Overmarine (13/o),Palumbo (14/o), Baglietto(15/o), Italian Sea Group (17/o) e Cantiere delle Marche (19/o).

Con 97 progetti e 3.526 metri di barche in costruzione Azimut/Benetti si conferma il primo al mondo, Ferretti il secondo (91 progetti e 2.952 metri), Sanlorenzo il terzo (77 progetti per 2.635 metri).

“Che fossero in salute - ha dichiarato l’assessore Ida Simonella venerdì in un post - si sapeva, così tanto forse meno.” Tra i cantieri italiani, tre hanno stabilimenti ad Ancona figurano tra le prime 20 aziende al mondo nella produzione di superyacht. La fanese Ferretti group risulta al secondo posto nella classifica stilata dal The Global Order Book 2019 (91 progetti, con un più 4,6 rispetto al 2018). Segue in 14esima posizione il gruppo Palumbo che ad Ancona ha rilevato Il cantiere ISA, mentre la 19esima posizione spetta al Cantiere delle Marche.

Il loro benessere. “Lo vediamo direttamente dalla fame di spazi e che hanno, tutti...loro e i terzisti [..] Lo vediamo dalla necessità di trovare un migliore assetto a tutta la viabilità e la sosta nella zona che occupano.” Un’occasione, un’opportunità. “L'occasione per la città, grazie a queste imprese, è grande.” Conclude l’assessore dorico.



Yacht Usmanov

Questo è un articolo pubblicato il 17-12-2018 alle 12:51 sul giornale del 18 dicembre 2018 - 2081 letture