Dolphins Ancona: sarà Nelson Hughes il quarterback per la stagione 2019

2' di lettura Ancona 10/01/2019 - Continua a comporsi il mosaico della stagione 2019 dei GLS Dolphins Ancona. Dopo l’annuncio del difensore Dylan Albertson, è ora il turno del nuovo quarterback chiamato a sostituire Josh Dean, rimasto negli USA.

Il suo nome è Nelson Hughes. “Cercavamo un giocatore che avesse le stesse caratteristiche dei quarterback che abbiamo avuto negli ultimi anni - spiega Roberto Rotelli, capo allenatore della franchigia dorica - Ossia giocatori esperti nonostante la giovane età, che avessero giocato da titolari diversi anni al college e possibilmente anche con esperienza pregressa in Europa. Questo perché l’impatto con le peculiarità del nostro football rispetto all’Università negli USA può essere problematico per chi fa questa esperienza al primo anno. Inoltre un quarterback cosiddetto “dual threat”, capace di lanciare bene ma anche in grado di correre palla in mano. Non è stata una selezione facile, ma siamo certi di aver fatto un ottimo lavoro anche quest’anno”.

La scelta è così caduta su Hughes, 25 anni, alto 1,81 mt per 82 kg., formatosi all’Università di North Greenville che milita nel campionato NCAA di 2° Divisione. Durante la sua carriera al college, dove è stato titolare tutti e 4 gli anni di eleggibilità, ha battuto ogni record in termini di passaggi. 842 completi per 9.894 yards a cui ha aggiunto altre 486 yards conquistate sulla terra, per un totale di 84 touchdowns tra lanci e corse.

Numeri di tutto rispetto, che Hughes ha replicato anche nel massimo campionato europeo di football, quello tedesco della GFL1. Arrivato in Germania per la seconda parte della stagione 2017 con gli Hildesheim Invaders, ha poi disputato tutto il 2018 con gli Ingolstadt Dukes. In un anno e mezzo, per lui 4.225 yards lanciate e quasi 400 guadagnate su corsa, con 42 touchdowns totali contro le difese più agguerrite d’Europa, lasciano intravedere ottime potenzialità per quanto lo aspetta in Italia.

“La stagione 2019 sta prendendo la forma che desideriamo - continua Rotelli - e non è ancora finita qui. La società, dopo l’ottimo campionato U19 che ci ha visti arrivare in finale, sta facendo sforzi importanti per non lasciare nulla di intentato. Anche il terzo straniero, in possesso di passaporto italiano (il cosiddetto “oriundo”) è stato ingaggiato e verrà annunciato a brevissimo”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2019 alle 16:23 sul giornale del 11 gennaio 2019 - 284 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, dolphins, football americano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a20P





logoEV