contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Incendio in cucina, madre e figlia salvate dal vicino di casa

1' di lettura
1243

Vigili del Fuoco, pompieri

Lascia un pentolino sul fuoco e la casa viene invasa dal fumo. Una paura tremenda per una giovane mamma e la figlioletta di 4 anni, oltre a un vicino di casa di 35 anni intervenuto per spegnere le fiamme: tutti sono stati portati all’ospedale.

Si sono vissuti attimi di terrore questo pomeriggio a Collemarino, in via Eustacchio. Erano le 18,30 quando è stato lanciato l’allarme da un’abitazione in cui vive una famiglia di albanesi. Sul posto sono sopraggiunti i vigili del fuoco insieme ai carabinieri e ai mezzi di soccorso del 118, con l’automedica e la Croce Gialla di Falconara. Il primo ad intervenire, però, è stato un vicino di casa, un 35enne anconetano che ha tratto in salvo madre e figlia e ha tentato di spegnere il rogo. Ad innescarlo, sarebbe stato un pentolino lasciato inavvertitamente sui fornelli: le fiamme hanno incendiato la cappa e rapidamente tutto l’appartamento è stato invaso dal fumo nero.

Per la giovane mamma di 26 anni, sotto choc, e la figlia di 4 la paura è stata enorme. Sono leggermente intossicate, ma loro condizioni non sono preoccupanti. La bimba è stata portata al Salesi per accertamenti, la madre e il vicino di casa al pronto soccorso di Torrette.



Vigili del Fuoco, pompieri

Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2019 alle 21:41 sul giornale del 22 gennaio 2019 - 1243 letture