contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > POLITICA
articolo

FdI Ciccioli lascia il seggio a Eliantonio: “Costruiamo la nuova classe dirigente”

3' di lettura
571

Angelo Eliantonio sostituirà Carlo Ciccioli come Consigliere comunale dalla prossima seduta del 25 Gennaio. Fratelli d'Italia pronto anche per le elezioni dei CTP. Eliantonio: “Pronto a 4 anni di opposizione. Sempre che la Mancinelli non lasci prima per la Regione”

Ha presentato oggi la lettera di dimissioni dal Consigliere comunale Carlo Ciccioli di Fratelli di Italia: “Ho creduto in questo progetto che non è stato premiato dal risultato elettorale. Ritengo sia giunto il momento per un altro giovane candidato della mia lista di poter fare esperienza amministrativa, per agevolare un ricambio generazionale e determinare una nuova classe dirigente che domani possa governare Ancona. Non esco dalla politica e anzi cercherò di sostenere Angelo ad affrontare i grandi problemi, tuttora irrisolti della città”.

Un riassunto della lettera di Ciccioli, che lascia lo scranno di Palazzo degli Anziani a Angelo Eliantonio. 28 anni e un'esperienza politica significativa all'interno di Fratelli d'Italia, Portavoce comunale di Fratelli d'Italia e secondo dei non eletti alle elezioni amministrative con 283 preferenze. “Ringrazio Carlo per questa opportunità” dichiara Eliantonio “Un segnale incontrovertibile dare spazio a facce nuove e fresche per un rilancio del centro destra anconetano, per ottenere un cambio di governo in questa città”.

Angelo Eliantonio chiarisce subito che quella di Fratelli d'Italia rimarrà un'opposizione dura all'Amministrazione: “Il Mancinelli bis è partito a rilento. Coerentemente al primo mandato nei primi 4 anni è mezzo non è stato fatto nulla. Ancona è una città con poca prospettiva di crescita. Tutti i progetti sono fermi, non si fa politica e non è stato preso fin'ora nessun grande provvedimento”.

Si dice pronto a portare avanti per 4 anni il suo mandato da Consigliere Comunale Eliantonio: “Sempre che la Mancinelli non sciolga la giunta prima”. Una possibilità che secondo Eliantosio si potrebbe presentare: “Abbiamo visto tutti i continui attacchi della Sindaca all'Amministrazione regionale dello stesso partito, inoltre la Mancinelli potrebbe decidere di andarsene prima della scadenza tra il 2020 e il 2021 di numerosi bandi che probabilmente non verranno rispettati: Terminal autobus del Verrocchio, Viale degli Archi, Social Lab Archi, Piazza del Crocefisso, Lungomare Nord, Waterfront e il Birrificio Dreher. Paventare una fuga della Mancinelli è plausibile ma si tratta di una mia riflessione personale”.

FdI siprepara ai prossimi appuntamenti elettorali, a partire dalle elezioni dei Consigli Territoriali di Partecipazione, le elezioni Provinciali, le amministrative del 2019 (in molti comuni delle Marche) e le Regionali del 2020. “Carlo sta dando un prezioso contributo per la crescita del nostro Partito. Questo sarà il debutto in ambito istituzionale di un giovane cresciuto ed accompagnato all'interno di Fratelli d'Italia. Dimostriamo di tenere alla crescita dei nostri giovani”.

Presto la presentazioni dei candidati alle elezioni delle nuove Circoscrizioni. Fratelli d'Italia candiderà 11 nomi nelle 8 liste della coalizione di centro destra. Tra i nomi già conosciuti all'elettorato anconetano quello di Angelica Lupacchini (Terza in FdI alle comunali con 191 preferenze) nella III Circoscrizione.



Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2019 alle 18:11 sul giornale del 23 gennaio 2019 - 571 letture