contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Serviva LSD ai clienti in casa sua, arrestato operaio

1' di lettura
697

Un operaio anconetano, M.M., è stato arrestato venerdì dagli agenti della Squadra Mobile per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'uomo spacciava LSD, una delle più potenti sostanze psichedeliche, servendola direttamente ai clienti nella propria abitazione: versava una goccia della sostanza su una cartina che veniva applicata sotto la lingua dal cliente, il quale si allontanava poi in uno stato crescente di allucinazione.

Gli investigatori della sezione antidroga erano venuti a conoscenza da tempo di una fiorente attività di spaccio di LSD e marijuana nella piazza anconetana. Dopo diversi giorni di appostamenti e pedinamenti, la polizia è riuscita a individuare l'appartamento dello spacciatore.

Venerdì mattina gli agenti hanno fatto irruzione nell'abitazione rinvenendo una boccetta di LSD liquida conservata in frigorifero, che sarebbe servita per circa 50 dosi, vendute a 15 euro a goccia. I poliziotti hanno trovato anche, nascosti nella cappa della cucina, mezzo etto di marijuana, un bilancino d precisione e tutto l’occorrente necessario per il confezionamento della droga. L'uomo è stato quindi arrestato e posto ai domiciliari.





Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2019 alle 13:39 sul giornale del 28 gennaio 2019 - 697 letture