M5S: sindaco Mancinelli, "Chi chiede il reddito di cittadinanza va rispettato e non umiliato"

Movimento 5 Stelle 1' di lettura Ancona 12/03/2019 - “Siamo basiti rispetto alla battuta, assolutamente fuori luogo e senza scuse, del Sindaco di Ancona Mancinelli. Seppur detta con il sorriso, è una frase volgare e di disprezzo, irrispettosa verso tutti i cittadini che con umiltà e dignità chiederanno di ricevere il reddito di cittadinanza per superare un momento difficile e per essere guidati verso un reinserimento lavorativo”, scrivono in una nota congiunta i parlamentari del Movimento 5 Stelle marchigiani insieme ai portavoce comunali di Ancona.

“Alle volte, è meglio tacere, piuttosto che esternare battute magari contro il Governo che però vanno ad offendere le persone: ricordiamo che il sindaco Mancinelli ha detto che per spazzare via le polveri che deriveranno dalla distruzione dei silos del porto si possono utilizzare i richiedenti del reddito di cittadinanza, come “ventilatori umani”.

Chi si permette di fare battute di questo tipo, ha poco chiaro i livello di povertà e difficoltà - anche momentanea - di tanti italiani, e trapela un’arroganza e supponenza che poso hanno con quella vecchia sinistra che difendeva gli ideali e gli ultimi, anzi, ne è ben lontana. Chiedere aiuto allo Stato e dedicare delle ore di lavoro per il proprio Comune in cambio del reddito di cittadinanza, nell’attesa di ricevere offerte di lavoro, deve essere un atto da rispettare: i cittadini chiedono dignità”, concludono i portavoce pentastellati.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-03-2019 alle 18:18 sul giornale del 13 marzo 2019 - 889 letture

In questo articolo si parla di politica, Movimento 5 Stelle, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5fm