Picchia e fa prostituire la compagna, denunciato. In passato l'aveva cosparsa di benzina

violenza sulle donne 1' di lettura Ancona 02/04/2019 - Anni di abusi e violenze di ogni tipo: è la storia di una donna anconetana e del suo convivente rumeno, che è stato ora denunciato per atti persecutori e sfruttamento della prostituzione.

E' stata lei stessa a rivolgersi alla polizia per mettere fine all'incubo. L'uomo la picchiava, la minacciava di morte e pretendeva gli incassi dell'attività di prostituzione. In uno dei tanti episodi di violenza raccontati dalla donna, l'uomo le aveva rubato le chiavi dell'auto, messo in moto la vettura e tentato di investirla.

In un altro, dopo essere ritornato a casa completamente ubriaco, l'ha picchiata perchè si era rifiutata di pulire dove lui aveva vomitato. In una occasione l'aveva anche cosparsa di benzina e minacciata di darle fuoco: solo l'intervento di alcuni familiari aveva evitato il peggio.

Al termine delle indagini condotte dalla Squadra Mobile, il gip di Ancona ha disposto nei confronti dell'uomo la misura cautelare dell’allontanamento dall’abitazione familiare con divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite WhatsApp, Telegram, Messenger e Viber di VivereAncona
Per Whatsapp aggiungere il numero 350 053 2033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereancona o cliccare su t.me/vivereancona.
Per Facebook Messenger cliccare su m.me/vivereancona.
Per Viber cliccare su chats.viber.com/vivereancona.






Questo è un articolo pubblicato il 02-04-2019 alle 16:15 sul giornale del 03 aprile 2019 - 1085 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, stalking, violenza sulle donne, sfruttamento della prostituzione, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a54z





logoEV
logoEV