Uscita a nord dal porto, Quacquarini (M5S): ''Il progetto sia mostrato al Consiglio comunale''

Movimento 5 Stelle 1' di lettura Ancona 21/05/2019 - Da due giorni si legge che l'Anas avrebbe completato lo studio di fattibilità tecnico-economica per la progettazione del collegamento tra lo scalo portuale di Ancona, la statale 16 e che porta poi verso l'autostrada A14, la cosiddetta Uscita a Nord.

L’Assessore Ida Simonella ha dichiarato che “questo progetto è di massima importanza per la città, non è davvero il caso di dividersi”. Benissimo, ma l’Assessore ha visto il progetto? Se si chiede condivisione si dovrebbe dare una corretta informazione alla città e in particolare al Consiglio comunale. O dovremmo “fidarci” a scatola chiusa come per la famosa “storica firma” mai avvenuta per l'Uscita a Ovest?

Si convochi, quindi, subito la Commissione competente, con la presenza dei capigruppo consiliari, per verificare il progetto. Per parte nostra daremo il nostro fattivo contributo, così come abbiamo fatto all'epoca sull’Uscita a Ovest insieme a Sinistra per Ancona e ai comitati. Purtroppo al tempo la Simonella, la Giunta e la maggioranza non ci dettero ascolto e proseguirono ad inseguire l’Uscita a Ovest “a costo zero”.

C’è voluto un Ministro (né nostro, né loro), ma un Ministro della Repubblica, che ci ha ascoltato e che ha cassato una convenzione che, ad avviso dello stesso Delrio: “non stava in piedi”. Proprio quello che abbiamo ripetuto, per anni, inascoltati. Quindi tutto il tempo che ha perso la città ricade proprio su chi oggi invoca condivisione. Ma prima vogliamo vedere. Non possiamo fidarci.


Da Gianluca Quacquarini

Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Ancona





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-05-2019 alle 18:05 sul giornale del 22 maggio 2019 - 668 letture

In questo articolo si parla di politica, porto di ancona, Movimento 5 Stelle, Gianluca Quacquarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7KH