Falconara: le Miniolimpiadi aperte da 370 bambini di prima e seconda elementare

2' di lettura 23/05/2019 - È stato il grande prato verde dello Stadio Roccheggiani, giovedì mattina, a ospitare i 370 bambini delle scuole elementari falconaresi che hanno aperto i giochi delle Miniolimpiadi.

A partire dalle 9 gli alunni di 19 scolaresche, le prime e seconde classi, si sono cimentati in un percorso ludico che è riuscito a suscitare grande interesse e coinvolgimento, sotto la regia di Domenico Spadaro dell’Atletica Falconara e di Cesino Domesi della Star Volley Falconara.

A supervisionare i giochi, i ragazzi del liceo scientifico sportivo Cambi, le insegnanti delle scolaresche impegnate nel percorso ludico e i volontari dell’organizzazione delle Miniolimpiadi, referenti per ogni quartiere. La mattinata dedicata ai più piccoli si è chiusa attorno alle 12, mentre tornei e gare sono in programma nel pomeriggio tra lo stadio Roccheggiani e il Palasport Badiali.

In tutto sono 1.300 gli iscritti alla manifestazione, che nel complesso coinvolge però tutti i 1.730 studenti delle scuole falconaresi: anche chi non partecipa in prima persona ai giochi è chiamato a supportare i compagni con i colori dei diversi quartieri.

La cerimonia ufficiale di apertura è prevista per sabato alle 20,30 allo Stadio Roccheggiani, dove si attenderà l’arrivo dei tedofori che alle 19.45 partiranno da piazza Carducci, Falconara Alta, per portare le fiaccole in ogni quartiere. Da piazza Carducci la marcia dei tedofori inizierà con l’assessore allo Sport Marco Giacanella accompagnato da alcuni consiglieri disponibili al ‘sacrificio’ e atleti del territorio. C’è tempo fino a giovedì per iscriversi alla marcia: chi intende portare la fiaccola può iscriversi attraverso il link http://forms.gle/3zzPJDQstdVutBie9.

Già reclutati tra i tedofori il governatore delle marche Luca Ceriscioli, che accenderà il tripode insieme al sindaco Stefania Signorini, un rappresentante degli Insuperabily (gruppo di atleti master che sostengono ragazzi disabili) e lo ‘storico’ Fernando Montalbini, ideatore dei giochi nel 1978. Le Miniolimpiadi potranno essere seguite giorno dopo giorno sul campo, dato che a gare e tornei possono assistere familiari e sostenitori, oppure da casa attraverso le pagine social della manifestazione, che saranno aggiornate quotidianamente.

I quartieri che si sfideranno sono: Palombina Vecchia/Barcaglione (blu); Falconara Centro (rosso); Quartiere Stadio/Falconara Alta/Villanova/Fiumesino/Poiole (arancione); Castelferretti (verde). I partecipanti gareggeranno per la conquista del ‘Trofeo dei quartieri’, del ‘Trofeo tecnico sportivo’ e del ‘Trofeo d’Istituto’.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-05-2019 alle 16:18 sul giornale del 24 maggio 2019 - 616 letture

In questo articolo si parla di sport, falconara marittima, Comune di Falconara Marittima, miniolimpiadi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Pv