Urta la macchina e non si ferma, ma la volante ritraccia il TIR

polizia posto di blocco 1' di lettura Ancona 07/07/2019 - Erano le 16 di venerdì pomeriggio quando una donna alla guida della sua auto sentiva la fiancata posteriore della propria macchina violentemente urtata da un TIR che stava affrontando la rotatoria di Piazzale della Libertà

Prima che la donna potesse constare i danni il camion proseguiva nella sua marcia, lasciando l’autista con l’auto rovinata alla fiancata. Non si abbatteva però e preso il telefono contattava la Polizia, fornendo indicazioni sulla vettura dalla quale era stata urtata. Repentino l’intervento del 113, che inviava una volante. La gazzella della Polizia non tardava ad individuare il mezzo sulla bretella, direzione nord, dove il camionista stava per imboccare l’uscita 16.

A confermare agli Agenti che il mezzo fermato fosse quello giusto gli appariscenti segni del recente urto presenti sulla fiancata del mezzo. Chieste spiegazioni all’autista questo si giustificava asserendo di non essersi accorto di aver colpito la fiancata della macchina. Una giustificazione che non impediva che per il camionista 50enne scattassero i provvedimenti previsti dal codice della strada per fuga a seguito di incidente stradale con soli danni alle cose.


di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it





Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2019 alle 13:49 sul giornale del 08 luglio 2019 - 316 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9mL