Zaffiri (Lega) sul salvataggio di Aerdorica: ''Grazie ai marchigiani''

Sandro Zaffiri 1' di lettura Ancona 09/07/2019 - “Il più sentito ringraziamento ai marchigiani che con i loro soldi hanno determinato le condizioni per il salvataggio di Aerdorica. Ora aspettiamo i fatti di chi governa questa Regione e del management societario per invertire un trend di decrescita, abbandono e incertezza”.

Il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri, non se la sente di fare salti di gioia alla notizia del salvataggio della Società che gestisce lo scalo aeroportuale marchigiano. “Una notizia data per certa – rileva Zaffiri – dal giorno in cui l’Aula del Consiglio regionale deliberò il contributo che l’intera comunità marchigiana sarebbe stata tenuta a versare per evitare il default di una Società che in dieci anni (2007-2017) è riuscita nell’impresa di accumulare qualcosa come 100 milioni di euro di debito”.

“Il nodo da sciogliere – prosegue l’esponente del Carroccio – resta quello della pianificazione del futuro. Sulla carta non esiste un piano industriale strutturato, ma soltanto la prospettiva dell’innalzamento del volume di traffico aereo (che però dovrebbe raggiungere almeno il milione di passeggeri annui) grazie ad accordi, ancora tutti da verificare, con le singole compagnie aeree. Se, sul piatto della contrattazione – conclude Zaffiri – dovessero essere messe ulteriori e consistenti risorse finanziarie, non credo che queste sarebbero operazioni utili all’autosostenibilità e rilancio dello scalo, ma, con tutta probabilità, l’anticamera di nuove difficoltà”.


Sandro Zaffiri Capogruppo Lega Nord Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2019 alle 16:55 sul giornale del 10 luglio 2019 - 906 letture

In questo articolo si parla di politica, aerdorica, lega nord, sandro zaffiri, Aeroporto delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9sd





logoEV