154 anni di Guardia Costiera, celebrata anche con il tradizionale lancio della Corona alla Madonnina del Trave

Portonovo, trave e Madonnina del trave ad Ancona 4' di lettura Ancona 19/07/2019 - Celebrazione dei 154 anni del Corpo delle Capitanerie di porto e dei 30 anni della Guardia Costiera

Si è svolta il 18 luglio nella città di Ancona, ed in contemporanea con tutti i Comandi regionali d’Italia, la celebrazione del 154esimo anniversario dell’istituzione del Corpo delle Capitanerie di porto, avvenuta il 20 luglio 1865 con la firma del Decreto istitutivo da parte del re Vittorio Emanuele II. La cerimonia è stata anche l’occasione per ricordare il 30esimo anniversario della costituzione della Guardia Costiera, che del Corpo rappresenta l’articolazione tecnico-operativa, avvenuta l’8 giugno del 1989. Per l’occasione, è stata deposta una corona d’alloro nello specchio acqueo davanti la “Madonnina del Trave” – Portonovo – in onore di tutti i caduti del mare. All’evento, a bordo della Motovedetta CP 285, dislocata presso il porto di Ancona, hanno preso parte il Dott. Antonio D’Acunto - Prefetto di Ancona, S.E. Rev.ma Mons. Angelo Spina - Arcivescovo dell’Arcidiocesi Ancona-Osimo, la Dott.ssa Ida Simonella - Assessore al porto di Ancona, il Generale di Brigata Fernando Nazzaro - Comandante della Legione Carabinieri Marche, il Generale di Brigata Fabrizio Toscano - Comandante Regionale della Guardia di Finanza, il Colonnello Ascenzo Tocci - Comandante Militare Esercito Marche, il Capitano di Vascello Roberto Fabio del Comando Scuole della Marina Militare, il Colonnello Luca Massimi - Comandante del Centro di Formazione Aviation English dell’Aeronautica Militare di Loreto, l’Ing. Felice Di Pardo - Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco, il Dott. Claudio CRACOVIA - Questore della Provincia di Ancona, Don Dino CECCONI - Cappellano del porto di Ancona, accolti dal Contrammiraglio Enrico Moretti - Direttore Marittimo delle Marche. L’Ammiraglio Moretti, rivolgendo un saluto a tutte le Autorità civili, militari e religiose intervenute, ha rivolto un saluto a tutti i 450 uomini e donne appartenenti al Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera della Regione Marche, ringraziandoli per il loro operato per la salvaguardia della vita umana in mare, tutela dell’ambiente marino e della risorsa ittica, per la sicurezza della navigazione, in un Paese con 8.000 chilometri di costa nel quale circa l’85% delle merci viaggia per mare.

In concomitanza presso la sede del Comando Generale del Corpo, si è svolta la visita del Presidente della Camera dei Deputati, on. Roberto Fico, del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, sen. Danilo Toninelli, e del Capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone, accolti dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino.

Nel suo discorso di apertura l’Ammiraglio Pettorino, rivolgendo un saluto ideale agli 11.000 uomini e donne del Corpo, rappresentati idealmente dai colleghi in servizio presso la sede, ha ripercorso brevemente la storia recente, con particolare riferimento agli eventi più salienti degli ultimi 30 anni. Il Capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio Cavo Dragone, ha rivolto parole di stima e vicinanza a tutti gli uomini e donne, militari e civili, del Corpo, soprattutto a quelli impegnati a bordo dei mezzi navali e aerei per il servizio e per il bene del Paese.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti sen. Toninelli, nel congratularsi per i risultati raggiunti dal Corpo, ha rivolto un plauso per lo svolgimento dell’operazione Mare Sicuro, inaugurata il 1° giugno e volta a garantire la sicurezza in mare di bagnanti e diportisti per tutta la stagione estiva. "Tutti gli italiani apprezzano il vostro sforzo per la tutela dell'incolumità delle persone e per la difesa della legalità. E' anche grazie alla vostra attività che milioni di nostri concittadini possono e potranno godersi l'estate in tranquillità sulle nostre splendide coste. Ecco perché possiamo dire che il lavoro delle Capitanerie ci aiuta a valorizzare le bellezze del nostro Paese". Alle parole del Ministro Toninelli hanno fatto eco quelle del Presidente della Camera dei Deputati, on. Fico, ribadendo - nel suo intervento - l’apprezzamento delle Istituzioni per il lavoro che con tanto impegno la Guardia Costiera svolge quotidianamente nell’assolvimento dei suoi compiti istituzionali e, in particolar modo, a salvaguardia della vita umana in mare.

I festeggiamenti nella città di Ancona proseguiranno anche il 19 luglio, presso la Loggia dei Mercanti, alla presenza di Rodolfo Giampieri - Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, del Dott. Gino Sabatini - Presidente della Camera di Commercio Marche, degli operatori portuali, nonché di una nutrita rappresentanza del personale della Guardia Costiera della Regione Marche, dove verranno proiettati alcuni filmati che ripercorreranno i momenti più significativi della storia del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.








Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2019 alle 11:58 sul giornale del 20 luglio 2019 - 568 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, portonovo, trave, articolo, benedizione del mare, Madonnina del trave, Monsignor Spina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a9Ob