Alberghi e auto diverse per sfuggire alla cattura, arrestato un pusher 28enne

Volanti della polizia 1' di lettura Ancona 02/08/2019 - Nascondeva la droga in un albero in aperta campagna, alloggiava in vari alberghi dell'anconetano e usava tre auto diverse. Tutto ciò non è bastato a K. E., cittadino albanese di 28 anni, per sfuggire alla cattura.

L'uomo è stato arrestato nella giornata di giovedì dagli uomini della Squadra mobile di Ancona con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'operazione è stata condotta in seguito alle attività di monitoraggio delle piazze di spaccio di Falconara, Chiaravalle e Montemarciano.

Dopo numerosi servizi di osservazione, appostamenti e pedinamenti, gli investigatori si sono concentrati sul 28enne, riuscendo a ricostruirne il modus operandi. Dalle indagini è emerso che il giovane pusher cambiava frequentemente alloggio, girando tra diversi alberghi della zona, e usava tre distinte auto, per non essere facilmente riconosciuto.

Giovedì, prima di perquisire la sua camera di albergo, i poliziotti lo hanno pedinato fino a quando lo spacciatore li ha condotti al nascondiglio dove teneva la droga, un albero in aperta campagna con il tronco cavo. Gli agenti lo hanno così colto con le mani nel sacco.

Alli'interno dell'albero sono stati rinvenuti due involucri in cellophane contenenti in totale 21 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. Nella camera d'albergo sono stati trovati altri due grammi cocaina e circa 6mila euro in contanti, frutto dell'attività illecita di spaccio. Nei confronti dell'uomo sono quindi scattate le manette.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2019 alle 15:27 sul giornale del 03 agosto 2019 - 997 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, montemarciano, falconara, chiaravalle, ancona, spaccio di droga, volanti, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0kA





logoEV