Sette ragazzi si perdono sul Conero: soccorsi dai forestali

Carabinieri forestali 1' di lettura Ancona 16/08/2019 - Ore di ansia venerdì per un gruppo di sette ragazzi fermani, di età compresa tra i 18 e 24 anni, che nel tentativo di raggiungere la spiaggia si erano smarriti in un'area impervia nel cuore del Parco del Conero.

I ragazzi si erano addentrati in un'area chiusa al pubblico e priva di sentieri, sulla falesia che si affaccia su Portonovo. Una zona impervia con numerosi dirupi rocciosi soggetti a crolli continui e vegetazione intricata. Attorno alle 15 uno dei ragazzi è riuscito a lanciare l'allarme contattando l'utenza mobile in uso ai carabinieri forestali della stazione di Jesi. Sono quindi scattate le operazioni di ricerca e soccorso da parte dei militari delle Stazioni del Conero - Sirolo e Ancona.

Alle 17.30 due forestali sono riusciti a raggiungere il gruppo dei dispersi, che nel frattempo erano stati tranquillizzati telefonicamente dai militari, i quali avevano raccomandato loro di rimanere fermi per evitare di cadere in uno dei numerosi dirupi presenti nell'area. La comitiva è arrivata sana e salva a Portonovo in serata, attorno alle 21. Esausti e con alcune lievi escoriazioni dovuto al passaggio tra i rovi, i ragazzi sono stati accompagnati dai forestali alle loro auto.






Questo è un articolo pubblicato il 16-08-2019 alle 18:17 sul giornale del 17 agosto 2019 - 1578 letture

In questo articolo si parla di cronaca, parco del conero, portonovo, dispersi, marco vitaloni, articolo, carabinieri forestali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a0K0





logoEV