Presentate le squadre del Consorzio Ankon, con il Cus Ancona in primo piano

3' di lettura Ancona 12/09/2019 - Una storia unica ed inimitabile. Ecco come puo essere definito il Consorzio Ankon iniziativa unica in Italia che dal 2006 offre servizi alle società sportive che hanno deciso di legare il proprio nome a questo progetto.

Consorzio che dal 2006 è presieduto da Giorgio Cataldi e diretto da Fabio Lo Savio. Anche quest'anno presentazione in grande stile con l'evento che si è tenuto presso l'ex sala del consiglio comunale in piazza XXIV Maggio. Un consorzio che attualmente è sostenuto da alcuni privati come la Frittelli Maritime Group, Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro – Urbino – Sport Life 23 mentre Ubi Banca da quest'anno ha deciso di sostenere l'intero progetto non con una sponsorizzazione diretta come negli anni passati, ma con una serie di borse di studio per i giovani iscritti alle società aderenti al Consorzio Ankon.

Cinque le società che fanno parte del progetto Ankon: Campetto basket maschile serie B, Conero Planet volley femminile serie B1, Cus Ancona calcio a 5 serie B, Basket Girl femminile serie B oltre al Cus Ancona pallamano maschile serie B. A fare gli onori di casa il presidente del Consorzio Ankon Giorgio Cataldi che ha poi lasciato la parola all'assessore allo sport per il comune di Ancona Andrea Guidotti.

Un evento che ha visto anche la partecipazione di Susanna Dini presidente del Consiglio comunale, Fabio Luna Presidente regionale del Coni, Fabio Sturani responsabile della segreteria del presidente della Giunta Regionale mentre per l'Ubi Banca era presente Claudio Stecconi Direttore territoriale Ancona Mat Marche e Abruzzo. Dal saluto istituzionale si è passati a presentare le varie società che fanno parte del Consorzio Ankon.

Tra le cinque squadre che compongono il Consorzio ben due il calcio a 5 e la pallamano fanno parte della grande famiglia del Cus Ancona. E proprio il calcio a 5 è stata la prima società ad essere chiamata in causa con il tecnico Francesco Battistini che ha parlato di un “gruppo di giocatori che potrebbero davvero regalare grandi soddisfazioni a questo Cus Ancona in vista dell'inizio del campionato che scatterà sabato 5 ottobre".

Un campionato dove le insidie non mancheranno anche per il fatto che il Cus Ancona è stato inserito nel girone assieme a squadre umbre toscane e marchigiane. Presentazione che è stata anche l'occasione per scoprire gli ultimi sviluppi della vicenda legata al Prato con la formazione toscana che ha presentato ricorso per essere riammessa in serie A2. Una vicenda che almeno in parte chiama in causa il Cus Ancona che proprio a Prato dovrebbe giocare sabato 5 Ottobre la prima di campionato: "Il ricorso presentato dal Prato e stato dichiarato inammissibile in quanto presentato ad un organo non competente in materia. Se non ci saranno ulteriori colpi di scena, noi come Cus Ancona sabato 5 ottobre giocheremo a Prato con il girone che dovrebbe rimanere a 12 squadre".

Ambizioni che non mancano neppure per la pallamano maschile serie B guidata da Andrea Guidotti: "Inutile nasconderci dietro ad undito noi quest'anno partiamo per vincere il campionato. Ancona città puo vantare oltre 20 di serie A, i presupposti sono ottimi faremo di tutto per raggiungere questo obiettivo e riportare la squadra del capoluogo di regione nella massima serie. Abbiamo uno staff tecnico di primo ordine compreso il nostro kiro pratico Ciro Enrico che in questi giorni ci sta dando una bella mano per quello che riguarda la preparazione. E' un professionista a tutti gli effetti che ha spostato la causa del Cus Ancona. Nello staff tecnico posso anche contare sul mio vice Ugo Campanile".








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-09-2019 alle 16:36 sul giornale del 13 settembre 2019 - 1194 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio a 5, Pallamano, Cus Ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baw3





logoEV
logoEV