Quacquarini (M5S): ''A Sappanico un incidente al giorno e rischi continui per gli abitanti''

2' di lettura Ancona 17/09/2019 - Continua la situazione assurda di Sappanico! Nonostante le continue sollecitazioni dei residenti e le interrogazioni in Consiglio comunale a cui l'Amministrazione risponde facendo promesse che puntualmente non mantiene, i rischi nella frazione sono quotidiani, sempre più frequenti e sempre più pericolosi.

La settimana, infatti, è iniziata con un incidente lunedì ed é proseguita oggi con un camion che si è incastrato in uno dei due ruderi su cui la Giunta non interviene. In questi due giorni si sono sfiorati rischi ben più gravi per l'incolumità delle persone e per la staticità della zona nei pressi dei semafori. Quante bugie e promesse dovranno ancora ascoltare questi anconetani abbandonati a se stessi?

Si ricorda che uno degli edifici pericolanti è del Comune e che l'Assessore competente ha mentito nell'ultima seduta del Consiglio comunale rispondendo ad una mia interrogazione urgente su questo annoso problema, affermando che era stata fatta una delibera di demolizione, per la parte di sua competenza, di cui non vi è traccia. Gli Uffici, infatti, non hanno predisposto alcuna delibera per la demolizione del manufatto pericolante perché hanno difficoltà a reperire gli atti risalenti nel tempo che riguardano il fabbricato di proprietà comunale.

Che dire poi dell'altra sua dichiarazione e cioè che non si può fare l'ordinanza di messa in sicurezza, sarebbe la terza tra l'altro, e\o di demolizione coatta sulla parte privata perché non si conoscono e non si riescono a rintracciare tutti e i 9 proprietari dell'immobile crollato? Un altro falso, si conoscono benissimo: allora perché non si interviene in maniera risolutiva con loro? Perché non si da seguito alle raccomandazioni dei Vigili del Fuoco e all'ordinanza della Provincia che ne consigliano appunto la demolizione?

Il mistero sull'immobilismo continua così come i rischi per la popolazione residente. I cittadini di Sappanico sono ormai persone provate da questa condizione di rischio continuo e sono giunte al limite della sopportazione e temono ogni minuto che possa loro succedere qualcosa. Soprattutto non vorrebbero più essere prese in giro, come avviene da oltre 10 anni, e chiedono soluzioni nel breve periodo senza sprecare altro tempo o che accada qualcosa di davvero grave. Insomma, che altro dovrà succedere perché il Comune ponga fine a questa situazione paradossale?


Da Gianluca Quacquarini

Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Ancona







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2019 alle 17:38 sul giornale del 18 settembre 2019 - 1037 letture

In questo articolo si parla di politica, sappanico, Movimento 5 Stelle, Gianluca Quacquarini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baHW





logoEV