Sport e inclusione: alla Mole il convegno ''ThisAbilità'', in attesa degli Youth Games

Disabilita' e sport 2' di lettura Ancona 17/09/2019 - La città di Ancona con la sua Amministrazione, sensibile alla riflessione su possibili sviluppi a favore di politiche per l’abbattimento di barriere architettoniche e sociali attraverso lo sport, chiama a raccolta i giovani, le delegazioni sportive europee che saranno nel capoluogo marchigiano per gli Youth Games della Macroregione Adriatico Ionica (27-29 settembre) e la cittadinanza. 

Lo fa preparandosi ad ospitare due eventi che parlano di sport e di inclusione organizzati dal Comune e da Polo9 società cooperativa sociale impresa sociale, con partner locali e nazionali. Il primo convegno sarà venerdì prossimo, 20 settembre, alle ore 18,00 all'Auditorium della Mole, con il titolo “ThisABILITÀ”, lo Sport che supera i limiti e le barriere” . Ad aprire i lavori gli assessori allo Sport e Volontariato civico, Andrea Guidotti e alle Politiche sociali e Pari Opportunità, Emma Capogrossi.

Seguiranno gli interventi di Ivan Cottini, danzatore, testimonial AISM e portavoce Unicef su “La forza della danza”, di Oscar De Pellegrin, campione paralimpico di Tiro con l'arco su “Ho fatto centro” e infine di Sante Ghirardi, skipper e presidente dell'associazione Marinando e Felice Tagliaferri, scultore e fondatore de La chiesa dell'Arte, “In onda con Sante&Felice lungo l'Adriatico. Modera Elisa Cionchetti, progettista di Polo9 Il convegno si qualifica come appuntamento info educativo del progetto ERASMUS+ ANIMUS - Adriatic IoNIan GaMes For Social InclUSion che vedrà il momento clou a fine settembre con la presenza ad Ancona di centinaia di giovani atleti di 16 Paesi europei.

Il principale obiettivo della iniziativa e del progetto cui si ispira è consolidare il ruolo dello sport come promozione dell’inclusione sociale e della coesione all’interno del nostro territorio, con un respiro che apre alla Regione europea Adriatica e Ionica. Testimoniare esperienze di rinascita personale attraverso lo sport, è uno stimolo per amministratori, associazioni, enti di volontariato, cittadini desiderosi di prendersi cura della propria città e dei suoi abitanti. Si darà voce a persone che hanno dovuto fare i conti con un impedimento ma che hanno trovato, grazie allo sport, nuove occasioni di rivincita. Storie dove le abilità messe in campo nella competizione hanno permesso di superare i propri confini per raggiungere traguardi importanti.

La settimana seguente, venerdì 28 settembre alle ore 10.30 nella Sala Conferenze Museo Omero, si terrà l'evento “PòliSport- Le città europee per lo sport senza frontiere”. Le location dei due appuntamenti non sono casuali: la Mole Vanvitelliana, divenuto negli ultimi tempi uno dei luoghi più animati del capoluogo. La cultura dello sport per tutti troverà spazio anche al Museo Omero, simbolo di frontiere che si abbattono, ente in prima fila con il Comune e Polo9 nell’organizzazione degli eventi.Il programma dei due eventi è presente anche sulla pagina facebook dedicata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2019 alle 17:00 sul giornale del 18 settembre 2019 - 391 letture

In questo articolo si parla di attualità, sport, ancona, comune di ancona, disabilità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baHT





logoEV