Falconara: avvocatessa aggredita allo svuota cantine, finisce in carcere siciliano

1' di lettura 10/10/2019 - Aveva tentato di schiaffeggiarla per poi sputarle addosso. Ma non pago aveva proferito minacce di morte nei confronti della madre della donna.

Era lo scorso 1° ottobre 2018 quando l’uomo aggredí l’avocatessa per aver svolto il suo lavoro, un pignoramento. Era in corso dello Svuota Cantine, noto evento a Falconara Marittima. È così che è finito in carcere un pregiudicato 45enne di origini siciliane, da tempo residente a Falconara. L'uomo aveva all’attivo diversi reati contro il patrimonio, tutti consumati in zona, motivo per cui giovedì mattina è stato raggiunto dai Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima che, su ordine della Procura, hanno provveduto ad accompagnarlo presso le carceri di Montacuto dove dovrà scontare una pena di 2 anni e 5 mesi di reclusione, a conclusione di alcuni dei procedimenti penali cui era sottoposto. L’uomo si era reso tristemente famoso quando, il 1° ottobre del 2018, aveva aggredito un avvocato donna a Falconara Marittima in via Nino Bixio, mentre la stessa era intenta nell’allestimento di una bancarella. L’avvocato, la cui unica colpa era stata quella di essere stata coinvolta in un procedimento civile di pignoramento a carico della compagna del galeotto siciliano, si era vista assalire improvvisamente dall’energumeno che aveva prima provato a colpirla con uno schiaffo – schivato dalla donna – per poi sputarle addosso. Ma non solo. La vittima venne bersagliata da una serie di insulti, tra cui una gravissima minaccia di morte riferita alla madre della donna “A tua mamma le taglio la gola”. L’avvocato venne difeso da due volontarie della protezione civile che richiesero l’immediato intervento sul posto dei Carabinieri. L’uomo fu denunciato per lesioni e minaccia.








Questo è un articolo pubblicato il 10-10-2019 alle 15:42 sul giornale del 11 ottobre 2019 - 3024 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, falconara marittima, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbvB