contatore accessi free

Buoni spesa, quasi 3mila le richieste. 400 famiglie hanno già ricevuto il kit

Supermercato generico 2' di lettura Ancona 15/04/2020 - Su un totale di circa 8000 contatti avvenuti nell'arco di otto giorni, dal 3 al 10 aprile, sono complessivamente 2850 le domande pervenute all'Amministrazione comunale per l'ottenimento dei buoni spesa nella situazione di emergenza sanitaria in corso.

Dato l'ingente numero di richieste, l'acquisizione delle domande è stata momentaneamente sospesa dal 10 aprile mentre prosegue a ritmo serrato l’istruttoria per la valutazione dei requisiti dei richiedenti. Quattrocento famiglie la cui domanda è stata accolta hanno già ricevuto a domicilio il kit dei buoni cartacei con la lista degli esercenti presso cui sono spendibili, ulteriori cento e oltre verranno raggiunte nelle prossime ore.

Dalla prossima settimana tutti coloro le cui domande sono state accolte e valutate positivamente si vedranno accreditate le somme corrispondenti direttamente sulla tessera sanitaria del richiedente, da utilizzarsi come carta di credito. Al termine dell’istruttoria in corso, sarà possibile verificare l’eventuale ulteriore capienza del fondo. Riguardo alle domande che riportano errori di compilazione e per le quali è necessario un chiarimento è previsto che i Servizi Sociali del Comune chiamino telefonicamente il richiedente per risolvere nell'immediato eventuali dubbi e discordanze.

Per informazioni a riguardo in questa fase sono attivi i numeri telefonici dell’Ufficio di promozione sociale del Comune: 071 222 5130 / 5115 / 5127 / 2129 mentre, per non creare disservizi, sono disattivati quelli utilizzati per l'invio delle domande la scorsa settimana, così come l'indirizzo di posta elettronica dedicato. I buoni sono stati distribuiti in via prioritaria a nuclei già in carico ai servizi sociali e in gravi difficoltà economiche. Per i cittadini residenti non in carico ai Servizi Sociali, i buoni spesa sono erogati tenendo conto della data di arrivo della domanda ed in via prioritaria a quei nuclei familiari monoreddito che hanno subito un danno economico per l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Per facilitare gli esercenti ad entrare a fare parte della rete buoni spesa è’ stato attivato un accordo con la ditta UP Day: per aderire è necessario inviare una mail all’indirizzo buonispesa@day.it. La lista aggiornata degli esercenti verrà pubblicata direttamente sul sito del Comune di Ancona e sui social istituzionali. Sul sito del Comune sono disponibili tutte le informazioni dettagliate in merito ai buoni spesa, nella modalità FAQ. L'istruttoria in corso - si sottolinea- ha lo scopo di potere garantire i buoni spesa legati all'emergenza Coronavirus, tramite controlli incrociati e con il massimo impegno degli addetti che svolgono tale compito, a chi ne ha effettivamente diritto, in maniera equa e giusta.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2020 alle 17:09 sul giornale del 16 aprile 2020 - 270 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, supermercato, buoni spesa, comunicato stampa, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bjG0





logoEV
logoEV