contatore accessi free

Inquinamento da coronavirus: mascherine e guanti, tanti i rifiuti ritrovati nelle acque del porto

1' di lettura Ancona 17/04/2020 - Coronavirus e inquinamento, gli effetti si vedono anche in mare: sono tante le mascherine e i guanti raccolte nelle acque davanti al porto di Ancona dall’imbarcazione antinquinamento Pelikan

Le foto dei rifiuti raccolti sono state postate su Fb da Paolo Baldoni, CEO di Garbage Group, che ha così commentato: "Vi è poco da dire, sempre le medesime cose. L’inquinamento è solo causa dei comportamenti sbagliati dell’essere umano”.

“Quella di questa mattina - continua Baldoni - è una dimostrazione tipica, anzi direi scientifica, di un modello di inquinamento e di criticità ambientale. Si parte sempre dall’acquisto e uso di un prodotto da parte dell’uomo e nella pessima abitudine, una volta terminatone l’utilizzo, dell’errato smaltimento di quello che prima era un bene di necessità e che si trasforma, poi, in rifiuto. La causa di tutto questo è sempre la stessa: la totale incuria ed egoistico menefreghismo nei confronti della collettività e dell’ambiente".








Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2020 alle 17:34 sul giornale del 18 aprile 2020 - 815 letture

In questo articolo si parla di attualità, inquinamento, redazione, porto di ancona, articolo, comunicato stampa, coronavirus, mascherine

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjQo





logoEV
logoEV
logoEV