Lite tra mamma e figlio in via Cialdini. I vicini danno l’allarme

1' di lettura Ancona 13/05/2020 - Un acceso diverbio tra mamma e figlio fa scattare l’allarme in un appartamento di via Cialdini. Scatta, dopo l’allerta dei vicini, l’intervento della polizia

Un acceso diverbio fa scattare l'allarme. È così che nel tardo pomeriggio di martedì gli agenti delle volanti della questura di ancona sono intervenuti in ad Ancona in via Cialdini. Protagonisti mamma e figlio, lei 85enne e lui 45enne.

A chiamare il 113 sono stati i vicini di casa avendo sentito inevitabilmente l'accesa discussione hanno tenuto il peggio. Durante l'intervento il figlio è stato trovato in evidente stato di ubriachezza: ha persino tentato di colpire gli agenti con calci e pugni. Dopo essere stato neutralizzato, l'uomo, sofferente di disturbi psichici, è stato poi ricoverato presso il reparto psichiatrico e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale. L'anziana sebbene non abbia subito violenze fisiche è stata comunque ricoverata all'Inrca per precarie condizioni di salute in cui versava.






Questo è un articolo pubblicato il 13-05-2020 alle 16:16 sul giornale del 14 maggio 2020 - 414 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/blB8





logoEV