Scuola: Primo caso di Covid-19 al Benincasa, classe in quarantena

3' di lettura Ancona 17/09/2020 - Primo caso di Covid19 in classe ad Ancona. Si tratta dell’Istituto Savoia Benincasa. Ora tutta la classe andrà in quarantena. La notizia ha scosso tutta la comunità scolastica, disposta la sanificazione straordinaria già nel pomeriggio.

"Tutti sapevamo che sarebbe accaduto e tutti speravamo che non ci sarebbe accaduto per primi. Ma a qualcuno doveva capitare ed è capitato a noi." È così giovedì nel tardo pomeriggio che l'istituto di Istruzione superiore Savoia Benincasa, proprio quello visitato nell'estate dalla Ministra Lucia Azzolina accolta dalla Dirigente Alessandra Rucci, ha annunciato con rammarico, rendendolo pubblico, il primo caso di positività, asintomatico, al COVID -19 in una classe.

Da qui sono scattate le misure come da prassi una volta comunicato. "Il Dipartimento ce lo ha comunicato, è scattato il contact tracing e sono già state disposte le misure di isolamento domiciliare obbligatorio per la classe e per i docenti."

Ora, specificano dal Savoia, non sarà "la scuola a dover comunicare il verificarsi di casi, ma il Dipartimento di Prevenzione, unico soggetto titolato a gestire normativamente il flusso di comunicazione con i soggetti ritenuti contatti stretti".
Il Referente COVID scolastico sarà dunque contattato dall'ASUR e fornirà i dati richiesti, l'ASUR poi contatterà tutti coloro che devono entrare in isolamento obbligatorio.
Inoltre - sottolineano dal Benincasa - la classe andrà tutta in isolamento e così come i docenti entrati in contatto. Saranno 14 giorni di lockdown.
La notizia arrivata nel tardo pomeriggio ha scosso tutta la comunità scolastica. "Siamo addolorati che sia accaduto, anche se lo avevamo messo in conto. Speriamo solo che ciò serva a farvi capire il senso delle regole e ad accorgervi che il virus esiste. Se avete sospetto, anche un sospetto minimo, non venite a scuola, contattate il medico!" Evidenziano dal Benincasa che fa presente che la "divulgazione di informazioni che potrebbero portare a rintracciare la persona contagiata, configurano un reato, ledono la riservatezza della persona e rappresentano diffusione di dati sensibili".
Un invito infine da parte del Benincasa a mantenere la calma. "A tutti quelli che sono in ansia perchè non sanno se il proprio figlio sia entrato in contatto a ricreazione, in autobus o chissà dove, ricordiamo che se è stata installata la app Immuni e non è arrivata la notifica possono stare tranquilli. L'app serve proprio a sapere questo e secondo noi è fondamentale averla per essere tutti più sereni!"

"Vogliamo rassicurare tutti voi. Il rischio di contagio è bassissimo. In quella classe tutti hanno tenuto indossata la mascherina, l'aula è molto grande, il distanziamento superiore al mt e le finestre sono state sempre aperte. La sanificazione straordinaria è già avvenuta. Noi davvero ce la mettiamo tutta! Voi aiutateci!" Aggiungono dal Benincasa.

Ora per la classe in quarantena e non solo si procederà con la Didattica a distanza. Ma resta la necessità di protezione fuori e dentro la scuola. "Proteggetevi ovunque" concludono dal noto e prestigioso istituto anconetano.






Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2020 alle 21:46 sul giornale del 18 settembre 2020 - 1737 letture

In questo articolo si parla di scuola, cronaca, ancona, articolo, covid19, caso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwmS