Parcheggio degli Archi, attivo il servizio Telepass

3' di lettura Ancona 26/10/2020 - Comodo e pratico come in autostrada. È incluso il servizio autobus gratuito per il centro. Il servizio sarebbe dovuto partire a marzo 2020 ma ha subito un rinvio causa lockdown

Prendersi cura dei clienti e dei cittadini: è questo che M&P cerca di fare tutti i giorni con un’attenzione anche all’efficienza ed alla economicità della gestione. Ed è con questo spirito che dal 22 ottobre è stato attivato al parcheggio scambiatore degli Archi di Ancona, gestito dalla società M&P- Mobilità e Parcheggi, il servizio di pagamento sosta tramite Telepass.

Una novità che rappresenta un ulteriore salto in avanti nell’utilizzo dei sistemi smart per il pagamento dei servizi prestati: oltre al portale per i permessi di sosta dei residenti, si possono utilizzare ben 4 App da telefonino (Mycicero, Easy Park, Telepass pay e PAybyphone) per pagare la sosta sulle strisce blu. Il meccanismo di accesso e uscita Telepass con relativo pagamento automatico è il medesimo di quello utilizzato in autostrada: sono – a riguardo- attivi un varco di entrata e uno di uscita, con la sola differenza che il cliente è tenuto a rallentare nell' avvicinarsi alla sbarra che si aprirà in una frazione di secondo.

Ai clienti che utilizzeranno questo servizio arriverà - appena entrati al parcheggio- una e- mail di conferma della sosta e di autorizzazione all’utilizzo del servizio autobus gratuito. Nella comunicazione è anche indicato un codice che il cliente potrà digitare all’entrata pedonale del parcheggio qualora dovesse ritirare il proprio mezzo negli orari di chiusura dello stesso.

Quanto alla possibilità di fruire dell’autobus a costo zero per raggiungere il centro (andata e ritorno), al momento dell’ingresso nel parcheggio agli utenti arriverà una e-mail automatica (all’indirizzo di registrazione al sistema Telepass) con un messaggio di notifica che riporta il giorno e l’orario di ingresso. Al personale di controllo Conerobus a bordo autobus si dovrà unicamente mostrare la e-mail automatica ricevuta al momento dell’ingresso. Al progetto ha partecipato anche Conerobus e grazie alla sua collaborazione è stato possibile realizzare questo importante servizio.

Chi è dotato di un vecchio abbonamento Telepass potrebbe non aver mai registrato la sua e-mail. In questo caso basta registrarsi sul sito www.telepass.com cliccando in alto a destra su “Area Privata” o accedendo direttamente tramite il seguente link: https://www.telepass.com/KTI/registrazione-cliente/inserisci-dati.

Per maggiori informazioni sul trasporto pubblico locale chiamare il numero 071.283.74.11 - numero Verde 800.21.88.20, oppure scrivere una e-mail a info@conerobus.it

Il servizio sarebbe dovuto partire a marzo 2020 ma ha subito un rinvio causa lockdown: “Con questo ulteriore servizio al cittadino- sottolinea l'assessore alla Viabilità e all'azienda M&P Parcheggi- Stefano Foresi- la società M&P manifesta un ulteriore salto di qualità, in linea con le città italiane ed europee, commisurandosi alle aspettative degli utenti e rendendo il parcheggio degli Archi accessibile sulla base di una pluralità di esigenze”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-10-2020 alle 16:52 sul giornale del 27 ottobre 2020 - 263 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, telepass, parcheggio degli archi, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzMe





logoEV