contatore accessi free

Il Festival del pensiero plurale torna con tre appuntamenti in streaming

3' di lettura Ancona 18/11/2020 - La 24° edizione de “Le Parole della Filosofia”, che era stata programmata per la prima metà del 2020 e che si sarebbe dovuta svolgere con appuntamenti quindicinali da febbraio a giugno, con il consueto patrocinio e sostegno del Comune di Ancona, non si è potuta svolgere a causa dell'emergenza pandemica, che ha costretto a sospendere tutti gli appuntamenti.

Gli “Incontri con i filosofi” al Teatro Sperimentale e la “Scuola di filosofia” alla Facoltà di Economia previsti per il 2020 slitteranno perciò al 2021. La prossima edizione, la 25^, sarà dedicata a Giulio Giorello, che avrebbe dovuto inaugurare gli incontri a febbraio 2020 ed è deceduto a causa del Covid-19. Nel frattempo gli organizzatori hanno ritenuto che il Festival del Pensiero Plurale, ideato e diretto dal prof. Giancarlo Galeazzi, dovesse essere presente dando il proprio contributo per affrontare la difficile situazione dell'emergenza: il rispetto delle norme sanitarie non preclude l’esercizio del pensiero, irrinunciabile per poter affrontare le vicissitudini della vita. Seppure non in presenza ma a distanza - con modalità online - il Festival continuerà a suggerire piste di riflessione e a mettere a disposizione momenti di confronto, aspettando di poter tornare a incontrarsi personalmente in quel rapporto culturale diretto che dura da 25 anni e che ha reso Ancona città ospitale della filosofia nelle sue diverse declinazioni.

D'intesa con l’ Associazione organizzatrice Ventottozerosei, si è perciò deciso di recuperare in questa fine d’anno almeno alcune manifestazioni che erano state ipotizzate e precisamente: “Embodyphilosophy” con Simona Lisi il 3 dicembre realizzata in collaborazione con il Festival Cinematica, e “Debate Filosofico” con gli studenti del Liceo Scientifico-Cambridge International dell’Istituto di Istruzione Superiore “Savoia-Benincasa” di Ancona il 14 dicembre.

A queste due iniziative (precedentemente programmate) ne è stata aggiunta una terza con riferimento alla attuale situazione pandemica che si terrà il 27 novembre, cioè a ridosso della Giornata mondiale della filosofia: un incontro a più voci intitolato Simposio sul tempo del Covid-19, Confini e orizzonti “La virtù di rinascere”: vi parteciperanno i filosofi Paolo Ercolani dell’Università di Urbino e Paola Mancinelli, dell’Università di Perugia, il professor Paolo Clini e la poetessa Gabriella Cinti. L' incontro è anche occasione della presentazione del libro “Confini & Orizzonti: Covid-19 trentacinque voci per trentacinque giorni” pubblicato dall’editrice Theta Edizioni di Raffaella Scortichini e Agnese Ausili.

“In tal modo- spiega il prof Giancarlo Galeazzi, ideatore e curatore dell'iniziativa ormai radicata nel tessuto culturale del capoluogo- il Festival del pensiero plurale vuole contribuire ad affrontare la difficile situazione cui siamo costretti: insieme con il rispetto delle norme sanitarie, appare importante anche l’esercizio del pensiero, irrinunciabile per poter affrontare le vicissitudini della vita. Seppure non in presenza ma a distanza, il Festival continua a suggerire piste di riflessione e a mettere a disposizione momenti di confronto, aspettando di poter tornare a incontrarci personalmente in quel rapporto culturale diretto che dura da 25 anni e che ha reso Ancona città ospitale della filosofia nelle sue diverse declinazioni”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-11-2020 alle 15:47 sul giornale del 19 novembre 2020 - 204 letture

In questo articolo si parla di cultura, ancona, comune di ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bCwn





logoEV
logoEV
logoEV