Violenza contro le donne, il Soroptimist Club illumina di arancione i monumenti della città

1' di lettura Ancona 23/11/2020 - Il Soroptimist Club di Ancona onora l’Orange Day in the World illuminando di arancione la città.

Come ogni anno, per dire no alla violenza contro le donne il Soroptimist International d’Italia sostiene la campagna internazionale Orange the World promossa da UNWomen e dalla Federazione Europea del Soroptimist; dal 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza al 10 dicembre, Giornata internazionale per i diritti umani che coincide con il Soroptimist Day, ci saranno 16 giorni di attivismo utilizzando in tutta la comunicazione il colore arancione, simbolo di un futuro senza violenza di genere e il motto dell’Unione: “Decido io”.

“Per tutto il periodo – afferma la presidente del Soroptimist Club di Ancona, Maria Luisa Martinuzzi - saranno illuminati di arancione l’Arco di Traiano, la facciata del Teatro delle Muse e la facciata della Caserma dei Carabinieri sita in Via della Montagnola dove il nostro Club ha realizzato “Una stanza tutta per sé” per accogliere donne che devono denunciare violenze e soprusi subiti. È un piacere che le varie istituzioni della nostra città aderiscono a questa iniziativa confermando la sensibilità verso questo problema che ogni anno ci mostra tragiche storie di donne uccise e maltrattate. Un problema che, pur considerandoci persone civili, non riusciamo ad estirpare”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-11-2020 alle 17:13 sul giornale del 24 novembre 2020 - 233 letture

In questo articolo si parla di attualità, aiuto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bC9A





logoEV