L’Unione Rugbistica Anconitana riprende le attività

1' di lettura Ancona 18/04/2021 - L’Unione Rugbistica Anconitana è ripartita. Al Nelson Mandela, dall’ultima settimana, anche l’attività dei più piccoli ha ripreso il suo corso e lo ha fatto nel massimo della sicurezza

Grazie, infatti, alla collaborazione con Innoliving Spa e con la Croce Rossa di Ancona, tutti i giovani atleti sono stati sottoposti a tampone rapido e solo con la certezza dell’esito negativo sono potuti tornare in campo. In tutta la struttura, inoltre, va segnalato il pieno rispetto dei distanziamenti e di tutto il protocollo anti-Coronavirus.

“Siamo ripartiti in sicurezza per tornare a giocare – ha spiegato il presidente dell’URA Ernesto Cimino – Abbiamo iniziato i tamponi dall’U14 fino alla Seniores e li ripeteremo ogni martedì. Sono contento del rapporto che si è creato con la Croce Rossa da tanti anni e li ringrazio per essere scesa in campo al nostro fianco in questo momento particolare”.

Per la Croce Rossa di Ancona era presente nell’impianto della Montagnola il presidente Pierino Belfiori: “Viviamo una fase particolare e siamo felici di dare il nostro contributo per superare questo delicato step. Lo sport è determinante per distrarsi e riprendere la vita normale di tutti i giorni. La Croce Rossa si conferma in prima linea anche in questo frangente”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-04-2021 alle 11:27 sul giornale del 19 aprile 2021 - 140 letture

In questo articolo si parla di sport, rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bX0M





logoEV