contatore accessi free

Autorità portuale, Italia Viva: "Nomina calata dall’alto ed estranea alla realtà locale"

2' di lettura Ancona 23/04/2021 - Il Capogruppo di Italia Viva nel Consiglio Comunale di Ancona, Massimo Mandarano, e i Coordinatori provinciali Matteo Bitti e Silvia Rosati esprimono forti critiche sull’avvicendamento del Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, una nomina calata dall’alto ed estranea alla realtà locale.

In questi anni il Presidente uscente, Rodolfo Giampieri ha dimostrato grande capacità di gestione di una realtà ampia e complessa che controlla i porti di Ancona, Falconara, Pescara, Pesaro, San Benedetto del Tronto e Ortona; sotto la sua guida il Porto di Ancona (e non solo) ha registrato un forte impulso a beneficio dell’intera economia delle Marche e delle altre regioni dell’Italia Centrale, ha realizzato importanti e significative opere e ne ha programmate altre, fondamentali per il futuro dello scalo dorico.

Gli apprezzamenti espressi da quasi tutte le forze politiche locali, dalle Associazioni imprenditoriali di Categoria e sindacali e dagli operatori portuali sono dimostrazione di una corale volontà di continuità che la voglia di rivincita e occupazione di spazi della destra di cui è espressione il Presidente della Regione hanno mortificato. Italia Viva ritiene perciò inadeguata una scelta dettata da mere valutazioni partitiche dei Presidenti della Regione Marche e dell’Abruzzo perchè non tiene conto del forte legame con il territorio che si è realizzato in questi anni con l’ASpM e, ancor meno, del merito e della competenza del Presidente Giampieri.

Italia Viva non condivide l’ipotesi di Intesa fra le Regioni e il Ministero delle Infrastrutture e ritiene che debba essere intrapreso ogni percorso, ancora possibile, che possa portare i livelli Istituzionali competenti nel procedimento di nomina a tener conto delle esigenze rappresentate dagli Enti locali e dal mondo del lavoro delle Marche. Le lacrime da coccodrillo di esponenti della destra che ha fortemente agevolato questo schiaffo ad Ancona e alle Marche e la compiacente ignavia di quelli del M5S sono espressione di una politica che antepone l’occupazione delle poltrone al riconoscimento del merito; lo scaricabarile delle responsabilità merita trasparenza e non ipocrite dichiarazioni di facciata.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-04-2021 alle 16:50 sul giornale del 24 aprile 2021 - 307 letture

In questo articolo si parla di politica, porto di ancona, rodolfo giampieri, italia viva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bZa3





logoEV
logoEV