Giornata Mondiale della sicurezza dei pazienti, il teatro delle Muse si illumina di arancione

4' di lettura Ancona 16/09/2021 - Alla campagna aderisce l'Amministrazione dorica che da un anno ha la presidenza nazionale di RETE CITTA' SANE OMS

Si vestirà di arancione, domani, il Teatro delle Muse, per celebrare la Giornata Mondiale della sicurezza dei pazienti, per la quale quest'anno è stato scelto il tema della assistenza materna e neonatale sicura. La tematica scelta dall'OMS per il 17 settembre 2021 è quella dell'Assistenza materna e neonatale sicura (“Safe maternal and newborn care”) Lo slogan è “Agisci ora per un parto sicuro e rispettoso!” (Act now for safe and respectful childbirth!). Illuminare monumenti iconici e punti di riferimento e luoghi pubblici di questo colore- nel caso di Ancona, il massimo teatro- e svolgere parallele iniziative di informazione e comunicazione è finalizzato a sensibilizzare la popolazione rispetto al fatto che l'assistenza materna e neonatale sicura è un’area che, a livello globale, necessita di una particolare attenzione in termini di sicurezza.

Nonostante gli sforzi fatti in questo campo, è ancora alto il numero dei decessi delle donne e dei neonati al momento del parto e tali decessi spesso sono dovuti a cure e assistenza non adeguate. Dai dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità emerge che ogni giorno perdono la vita 810 donne e 6700 neonati a cui si aggiungono 5400 nati morti. Va sottolineato che durante la pandemia da covid 19, ovunque nel mondo, le cure materne e neonatali hanno fortemente risentito degli effetti della riorganizzazione dei servizi dovuta all’emergenza. La celebrazione della giornata nazionale e internazionale del 17 settembre rientra nell'obiettivo 3 di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goal - SDG n. 3 ) “Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età” dell'Agenda 2030 adottata dai Paesi ONU nell'assemblea del 25 settembre 2015.

Alla campagna aderisce l'Amministrazione comunale di Ancona che detiene dal settembre 2020 la presidenza nazionale della associazione Rete Città Sane OMS di cui è stata co-fondatrice, un incarico che investe l'assessorato alla Sanità e Politiche sociali di una responsabilità forte nella programmazione e nel coordinamento di azioni volte a tutelare e promuovere la salute e il benessere dei cittadini . La giornata di domani si lega alla Settimana mondiale per l'allattamento al Seno (SAM) - “Proteggere l'allattamento: una responsabilità da condividere” alla sua ventinovesima edizione che si terrà la prima settimana di ottobre e che rientra nell'ambito della Strategia globale sviluppata da OMS e UNICEF per rivitalizzare l'attenzione mondiale sull'impatto che le pratiche alimentari hanno sulla sopravvivenza dei neonati e dei bambini piccoli. La promozione e il sostegno dell'allattamento costituiscono uno degli interventi di salute pubblica più rilevanti in termini di efficacia e di rapporto costo-beneficio.

PERCHÉ IL LATTE MATERNO È COSÌ IMPORTANTE?

Il latte umano è il naturale alimento per i bambini e risponde in maniera ineguagliabile ai loro bisogni in evoluzione. È un alimento completo, vivo e mutevole, che contiene tutti i nutrienti necessari e nelle proporzioni ideali per una crescita ottimale. Il latte di ogni madre è diverso e si adatta in modo specifico ai bisogni del suo bambino; addirittura la sua composizione cambia se allattiamo un bimbo nato prematuro, a termine, un bimbo grandicello o due fratelli. Il latte umano fornisce ben più che nutrimento fin da quando, nei primi giorni, si presenta come colostro, per fornire una protezione in grado di contrastare una vasta gamma di malattie e di allergeni, beneficio che si estende oltre l’infanzia. Il latte umano viene digerito e smaltito rapidamente. Inoltre, gli effetti psicologici dell’allattamento hanno un valore incalcolabile: le frequenti opportunità di contatto fisico e visivo e di essere tenuto in braccio rappresentano stimoli importanti per lo sviluppo del bambino.

In occasione della Settimana mondiale per l'allattamento al Seno (SAM) , la prima settimana di ottobre, l'Associazione Rete Città Sane- OMS della quale Ancona, si diceva, è attualmente alla guida, proporrà 2 EVENTI FORMATIVI ONLINE con la partecipazione di due eccellenti e rinomati personalità del mondo scientifico e accademico accademico, rivolti a professionisti, genitori e cittadini di tutte le città aderenti alla RETE e non solo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2021 alle 16:51 sul giornale del 18 settembre 2021 - 253 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cjBe





logoEV