Alla Mole un convegno dedicato alla poetessa anconetana Anna Elisa Gregorio

1' di lettura Ancona 20/09/2021 - La poetessa, anconetana di adozione, Anna Elisa De Gregorio, recentemente scomparsa, sarà al centro di un convegno, lunedì 27 settembre alle ore 16 all’Auditorium del Museo Omero (Mole Vanvitelliana) di Ancona.

Giornalisti, critici, editori e poeti di tutta Italia parleranno delle sue poesie, che hanno ricevuto i massimi riconoscimenti. La De Gregorio, nata a Siena e residente in Ancona, ha frequentato il liceo classico Rinaldini, e lavorava in un’agenzia di marketing. È venuta meno nel settembre dell’anno scorso e in quella occasione il poeta Alessandro Fo aveva, tra l’altro, scritto: “Poetessa di grande finezza, persona delicata, autenticamente e profondamente umana in questi tempi di tanta diffusa durezza di cuore. Resta la sua poesia, semplice, diretta, disarmante nella sua dolente vicinanza ai nodi più intimi di ogni singola vita. Senza di lei il mondo è senz’altro peggiore”. Parole che avevano trovato la commossa partecipazione nel suo profilo Facebook di tanti che l’avevano conosciuta.

La sua ultima opera “Na giungla de cartò”, in dialetto anconetano, in cui si era cimenta spesso e con successo, aveva vinto il primo premio nazionale del concorso “Pietro Giannone 2020”, di Ischitella, con una giuria altamente qualificata. La sua ricerca poetica si era rivolta anche agli haiku, breve componimento lirico di origine giapponese, in cui nel 2008 aveva vinto il primo Premio Nazionale, patrocinato dall’ambasciata giapponese. È presente in numerose antologie, anche europee, pubblicava articoli su riviste letterarie e blog ed organizzava stage di poesia presso circoli culturali e scuole.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-09-2021 alle 18:16 sul giornale del 21 settembre 2021 - 204 letture

In questo articolo si parla di cultura, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ckdA