Al via “Tipicità in blu”. Con gli incontri sull'economia, scienza e il Festival, Ancona celebra il suo mare

8' di lettura Ancona 28/09/2021 - Si terrà dal 27 settembre al 3 ottobre presso la Mole Vanvitelliana di Ancona Tipicità in blù. Da mercoledì 29 al 1 ottobre, tanti incontri dedicati alla economia del mare con quattro giornate professionali. Il week-end di sabato 2 e domenica 3 ottobre il Festival popolare per assaggiare il mare con tutti e 5 i sensi

Trova la sua casa nella Sala Vanvitelli della Mole la VII edizione di Tipicità in blu, il Festival con cui Ancona celebra il suo mare e tutti gli universi coinvolti nel poliedrico mosaico dell'economia del marittima: cibo, nautica, pesca, sport, turismo e cultura. La rassegna sarà dedicata nella sua prima metà (dal 29 settembre al 1 ottobre) all'economia del territorio legata al mare. Nel weekend invece la Mole si aprirà alla cittadinanza, offrendo una esperienza multi sensoriale del mare, da guardare, mangiare bere ed ascoltare grazie a tanti fantastici eventi.

DAL 29 AL 1 OTTOBRE: ECONOMIA DEL MARE

Sono dedicati agli operatori e professionisti dei tanti ambiti dell'economia del mare i primi 3 giorni di Tipicità in blu. Questi potranno incontrarsi e confrontarsi sui temi di impresa e sostenibilità nella fantastica cornice della Mole Vanvitelliana, dal 29 settembre al 1 ottobre.

Per partecipare agli appuntamenti sarà necessario esibire il green pass e la capienza sarà limitata, ma ogni appuntamento potrà essere seguito anche da remoto, grazie alle dirette streaming trasmesse non solo dalla sui canali di “Tipicità in blu”, ma anche da tutti i canali social dei tanti partner che parteciperanno.

Tanti i protagonisti: Flag Marche Centro ed i progetti europei CoastEnergy, Sushidrop, AdriaSmartFish e Prize Fish. Tra i partecipanti attivi anche il Polo Tecnologico Alto Adriatico e Sealogy-Salone europeo della blue Economy, nell’ambito del progetto EcoMap. Btob della nautica e della cantieristica, della produzione agroalimentare artigianale con CNA, insieme ad un focus sulla sicurezza alimentare nel dopo Covid con Confartigianato e una coda “speciale”, il 4 ottobre, a cura di ConfCommercio Marche Centrali sullo stato della ristorazione italiana.

IL 2 E IL 3 OTTOBRE: IL FESTIVAL “TIPICITÀ IN BLU”

Si esprimerà nel weekend il Festival Tipicità in blu, con tutta la voglia di vivere e far vivere il mare a 360°. Il Festival vuole offrire infatti la possibilità di assaggiare con tutti e 5 i sensi il mare di Ancona, le sue coste e i suoi prodotti eno-gastronomici.

Si potrà quindi partecipare a delle mini crociere in un ex peschereccio per scoprire da una nuova prospettiva la costa dal porto fino a Portonovo.

Tanti gli eventi dedicati alla cultura eno-gastronomica. Alla sala Vanvitelli della Mole, sabato 2 ottobre, si potranno assaggiare i vini del territorio con “Le Marche nel Calice” e assaporare i boquet marini proposti dal “vigneto Marche”, magari da abbinare ai "Chic in blu": ovvero degustazioni già preparate in una pratica confezione trasportabile, per improvvisare un pic nic (magari nei tavoli preparati nella corte della Mole), con le specialità di mare degli chef dell'Accademia di Ticità. Non mancherà l'alternativa di “terra” con le degustazioni di “Sapienza Artigiana” proposte da Coop Alleanza 3.0.

Non ci si limiterà ad assaggiare. Nel programma tanti eventi dedicati alla gastronomia e alla cucina con approfondimenti e cooking show in due serate che vedranno la conduzione dei presentatori di Rai Radio2 Tinto (Decanter) e Marco Ardemagni (Caterpillar). Tra i professionisti della ristorazione ad intervenire Chef Simone Baleani (Il Molo) in una lezione dedicata al Mosciolo di Portonovo, Chef Marco Cupido (La Degosteria) in “La nuova cucina anconetana di mare” e il ristorante Miscia con “Lo stoccafisso della Mole”.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Dietro la ricchezza dell'offerta del programma di “Tipicità in blù” la duratura collaborazione tra i tanti partner che partecipano all'iniziativa, a partire dal comune di Ancona rappresenta in conferenza stampa dall'Assessore alla cultura Paolo Marasca: «Tipicità è stato appoggiato fin dall'inizio dal Comune con la volontà di essere “nel mare” e vicino a tutte le realtà del mare e della costa. Questa è una manifestazione che è sempre stata un laboratorio, con l'opportunità di ragionare anche su nuove frontiere per la città come ad esempio quella turistica».

Angelo Serri, direttore di Tipicità, ricorda che Tipicità sia diventata un punto di riferimento, anche oltre i confini regionali: «Siamo cresciuti molto negli anni, fino a ricevere richieste di partecipazione anche da enti che pensavamo irraggiungibili. Siamo diventati un punto di riferimento per tutto il medio e alto Adriatico e se questo è accaduto è grazie alla squadra che aumenta e migliora di anno in anno».

«Tipicità in blu rappresenta una preziosa occasione d’incontro e relazione con tanti stakeholders del territorio e con il comparto della blu economy, importante e in crescita- osserva il Marco Moreschi, direttore generale di Banco Marchigiano -Relazioni preziose anche per capire sempre meglio e in modo profondo quali sono le necessità e i fabbisogni degli attori economici delle nostre Marche e cercare di andare loro incontro sempre più efficacemente».

Tra i partner dell'iniziativa anche la Politecnica della Marche, con importanti contributi scientifici nell'abito dell'economia del mare e della tutela del mare, come testimoniato dal Rettore Gian Luca Gregori «Un modo per interpretare il tema del mare e della blue economy, al centro di Tipicità in blu, è anche quello di rilanciare un'iniziativa di grandissima importanza: quella Adriatico Ionica della quale Ancona è prestigiosa sede del segretariato permanente. Lo faremo qui a Tipicità, ma anche senza dubbio nei prossimi giorni, quando si terrà il forum delle Camere di Commercio.»

Fabio Fiorillo fa gli onori di casa come presidente del Fondo La Mole, ma ricorda anche quando Tipicità prese il via: «Ci chiesero un finanziamento in un momento di vacche magre. Bisognava valutare se investire o no sull'idea di Tipicità in blù. Vedemmo in Tipicità una manifestazione di identità territoriale, un luogo di idee e di cultura per cucire insieme le identità lavorative in Festival in cui fare cultura e fare anche economia».

IL PROGRAMMA COMPLETO

1 ottobre Sala Vanvitelli

10.00 SUSHIDROP

“INNOVAZIONI E SOLUZIONI PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DELLA PESCA “

A cura di ASSAM

14.30 CAPACITY BUILDING: ADRISMARTFISH E PRIZEFISH

“VALORIZZAZIONE DELLA QUALITÀ E DELLA SOSTENIBILITÀ DELLA FILIERA ITTICA IN ADRIATICO”

A cura di ASSAM

18.30 Di_Stagione: sapori di mare ad economia circolare

A cura di ASSAM


4 ottobre Sala delle Polveri

15.00 PROSPETTIVE, INNOVAZIONI E TECNOLOGIE NELLA “NUOVA RISTORAZIONE “

1° FORUM DELLA RISTORAZIONE MARCHIGIANA

A cura di Confcommercio Marche

IL FESTIVAL 2 e 3 OTTOBRE

2 e 3 ottobre

10.30 |Mandracchio

MINI CROCIERA ALLA BAIA DI PORTONOVO

Una suggestiva crociera per fare rotta verso gli esotici lidi della baia di Portonovo

Info e prenotazioni: tel 335/6109374

17.00/22.00 |Sala Vanvitelli

CHIC NIC IN BLU

Il mare … in scatola! Dall’incontro tra la creatività degli chef dell’Accademia di Tipicità e le visioni innovative del design Di Battista, nasce un divertente happening del gusto!

17.00/22.00|Sala Vanvitelli

LE MARCHE NEL CALICE

I ricchi bouquet del “Vigneto Marche “abbracciano la brezza marina che sferza le mure della Mole per dar vita ad coinvolgenti degustazioni dedicate ai migliori vini marchigiani

17.00/22.00|Sala Vanvitelli

CIBI DI TERRA, SAPIENZA ARTIGIANA

Con Coop Alleanza 3.0 una proposta di degustazione che guarda ai sapori dell’entroterra.


2 ottobre sala Vanvitelli

17.00/22.00 Stoccafisso della Mole

17.00 I pescherecci di Ancona e la loro evoluzione da fine ‘800 agli anni 40 del ‘900.

17.30 In cucina con lo chef. Il Mosciolo di Portonovo, a cura di Simone Baleani-Unione Regionale Cuochi Marche in collaborazione con Accademia di Tipicità

18.30 BLUE WAY: Esplorando oltre mare. Il sarago di gomma, con Germana Borsetta e Tinto

18.30 *La nuova cucina anconetana di mare*, a cura di Degosteria-In cucina con lo chef Marco Cupido in collaborazione con Accademia di Tipicità

19.30 Dialoghi nel calice


3 ottobre sala Vanvitelli

17.00 BLUE WAY: Esplorando oltre mare con Gian Marco Luna-Direttore CNR IRBIM intervistato da Marco Ardemagni

17.30 Magicamente Plastica (Sala delle Polveri)

17.30 È buono …ma è fatto bene?

Con Luca Santini e Simone Baleani, Unione Regionale Cuochi Marche

18.00 La pesca a vapore in Ancona, una storia ritrovata

18.30 Gusto Blu. Dove osano i golosi. Cooking.talk show con l'Accademia di Tipicità. Condotto da Marco Ardemagni.

19.30 Dialoghi nel calice



ORGANIZZAZIONE

Comune di Ancona; Fondo Mole Vanvitelliana; Camera di Commercio delle Marche

PROJECT PARTNER

Banco Marchigiano

PARTNER

A.C & E.Consulting; ANEK Lines; Conerobus service; Coop Alleanza 3.0; Corepla; Domina; Eli-plan; Fintel group; Grafostil; Studio Impresa consulting; M&P Mobilità e Parcheggi ; Mare circolare-Garbage; Med Store, Vere Italie; Moncaro; Moschini Farmaceutici; My Cicero

PARTNER TECNICO

Stefania Di Battista

ELENCO DELLE COLLABORAZIONI

Accademia dello Stoccafisso dell’anconitana; ASSAM; CNA-ANCONA; CNR-IRBM; Confartigianato Ancona Pesaro Urbino; Confcommercio Marche; Flag Marche Centro; La Mole; Marchigianamente; Marina Dorica; MicaMole; Polo Tecnologico Alto Adriatico; Regione Marche; Sealogy; Unione Cuochi Marche; UNIVPM; Uomini delle navi.

PROGETTO E COORDINAMENTO

Imagina s.a.s.



di  Filippo Alfieri
redazione@vivereancona.it







Questo è un articolo pubblicato il 28-09-2021 alle 18:16 sul giornale del 29 settembre 2021 - 200 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, articolo, Filippo Alfieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/clAL