"Mamma Lingua", letture in lingua madre per le famiglie delle comunità straniere

2' di lettura Ancona 20/10/2021 - La biblioteca Benincasa capofila del progetto di promozione della narrazione e della lettura in lingua madre nelle famiglie con bambini da 0 a 6 anni provenienti da altri paesi

La biblioteca "Benincasa" di Ancona, in collaborazione con le scuole e col supporto di mediatori culturali, ha organizzato dal 23 ottobre al 4 novembre degli appuntamenti in lingua madre rivolti alle famiglie con bambini nella fascia 0-6 anni, appartenenti alle comunità straniere più diffuse nel territorio. Questi appuntamenti dedicati alla lettura nella lingua madre hanno l'obiettivo di promuovere la consapevolezza dell’importanza dell'utilizzo della lingua madre in famiglia per la lettura condivisa e la narrazione di storie tramite la diffusione dei libri per bambini in età prescolare nelle lingue maggiormente parlate nella nostra città.

Sabato 23 ottobre alle ore 10.00 le letture in lingua madre, aperte alle famiglie, si svolgeranno nella piazzetta adiacente alla “Coop Alleanza 3.0” “Cinci” in Via Giordano Bruno, nel quartieredi Piano San Lazzaro. Per questo appuntamento é gradita la prenotazione alla mail: biblioteca.ragazzi@comune.ancona.it

I successivi appuntamenti si svolgeranno, alla presenza dei genitori, nelle scuole dell'infanzia con il seguente calendario: il 25 ottobre presso la scuola “Mazzini”, il 28 ottobre nella scuola “Regina Margherita”; il 4 novembre presso la scuola “Aporti”.

Gli appuntamenti rientrano nel progetto "Mamma lingua. Storie per tutti, nessuno escluso" (www.mammaligua.it) promosso dall'Associazione Italiana Biblioteche insieme ad altre associazioni con finalità sociali e finanziato dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, di cui la Biblioteca “Benincasa” è ente capofila per la Regione Marche.

Nato nel 2015 “Mamma lingua” si rivolge alle famiglie con bambini nella fascia 0-6 anni appartenenti alle più numerose comunità straniere del nostro paese, con il presupposto che “il riconoscimento e la valorizzazione delle diverse lingue d’origine e delle diverse situazioni di bilinguismo costituiscono il modo più efficace per favorire l’apprendimento dell’italiano, i percorsi educativi dei bambini e una migliore integrazione delle famiglie straniere”.

A supporto di una maggiore diffusione è stato individuato un presidio per ogni territorio regionale, i cui operatori sono stati formati per trasmettere le finalità del progetto. Tutti i presìdi sono stati dotati della valigia Mamma lingua composta di circa cento volumi scelti dalla bibliografia del progetto e selezionati tra la migliore letteratura per bambine e bambini nelle lingue ufficiali del progetto. Per approfondire il progetto “Mamma Lingua Storie per tutti nessuno escluso” la Benincasa sta organizzando per il 28 novembre una giornata di studio in collaborazione con l'Associazione Italiana Biblioteche - Sezione Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-10-2021 alle 16:27 sul giornale del 21 ottobre 2021 - 145 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cptK