contatore accessi free

"Per il clima fuori dal fossile", a Falconara una due giorni di manifestazioni e assemblee

2' di lettura Ancona 17/11/2021 - Sabato 20 e domenica 21 novembre a Falconara si terranno due importanti iniziative promosse dalla Campagna Nazionale “Fuori dal Fossile”. Un sit in davanti all’Api con la partecipazione di delegazioni provenienti anche da fuori regione; domenica assise nazionale del movimento

Per due giorni Falconara sarà il centro della campagna nazionale “Fuori dal fossile”, da anni attiva in tutto il Paese, con una particolare attenzione, per quanto riguarda la costa adriatica, alla questione delle trivellazioni, con il movimento “Trivella Zero”. Per sabato l’appuntamento è alle 15.30 per un presidio di protesta davanti alla raffineria Api di tutte le realtà marchigiane aderenti alla campagna, con la presenza di alcune delegazioni nazionali, che il giorno dopo confluiranno, a partire dalle 10 fino alle 18.30, al “FabLab di via del Commercio, sempre a Falconara, dove si terrà l’assemblea del movimento.

Dunque un fine settimana importante per le tante soggettività che in Italia da anni portano avanti una fondamentale battaglia ecologista, nonché politica e sociale, per le evidenti, profonde implicazioni. A fronte della crescita di una grande movimento globale che pone come imprescindibile la necessità di una radicale trasformazione del modello produttivo ed economico, i governi, i grandi potentati finanziari, fanno orecchie da mercante, nonostante i disastri climatici in tutto il mondo evidenziano come il tempo stia scadendo, andando avanti con le loro scelte e cercando di salvare la faccia con politiche pseudo green, ma che non vanno alla radice del problema. La stessa Cop26 di Glasgow a nonostante le imponenti manifestazioni di decine di migliaia di persone provenienti da tutto il globo, si è rivelata una inutile passerella a cui da tempo questi vertici nazionali ci hanno purtroppo abituati.

Tornando alla campagna nazionale “Fuori dal fossile” è bene sottolineare come essa sia un luogo di partecipazione, elaborazione e azione, animato da comitati territoriali, giovani generazioni di attivisti per la giustizia climatica, esperienze storiche dell'ambientalismo insieme a nuove realtà di partecipazione attiva. Una rete ben presente anche nella nostra regione e nel contesto locale, dove da anni si svolgono iniziative, proteste, per dare al territorio falconarese e non solo un futuro completamente diverso, rispetto ad una vicenda che ha visto un mega impianto avvelenare la vita di migliaia di persone, mettendo a rischio la loro salute e in alcuni casi la loro esistenza (ricordiamo le vittime dell’agosto 1999 e le indagini sull’aumento dei casi tumorali). Quindi le due giornate di sabato e domenica prossimi saranno preziose per fare il punto sulla campagna e rafforzare una battaglia di civiltà.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-11-2021 alle 16:57 sul giornale del 18 novembre 2021 - 228 letture

In questo articolo si parla di attualità, falconara marittima, Trivelle Zero Marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cuIi





logoEV
logoEV
qrcode