Giornata mondiale Disabilità: finanziato il progetto della Biblioteca Benincasa "Tutti i modi per leggere"

Libro, lettura generica 3' di lettura Ancona 02/12/2021 - In occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità celebrata ogni anno il 3 dicembre, con lo scopo di promuoverne i diritti e il benessere, la Biblioteca Benincasa comunica di aver ottenuto un finanziamento di 50.000 euro da parte del Centro per il libro e la lettura per la realizzazione del progetto "Tutti i modi per leggere", nell'ambito del bando Lettura per tutti, finalizzato a sostenere progetti di lettura inclusiva per persone con disabilità fisiche o sensoriali o con difficoltà di lettura.

Il bando prevedeva il finanziamento di dieci progetti per un importo di 50.000 euro ciascuno: il progetto della Benincasa ha ottenuto un punteggio di 96/100 classificandosi al secondo posto a pari merito con quelli delle biblioteche di Ravenna e Pesaro (98 in totale i progetti presentati da biblioteche di tutta Italia). Il progetto "Tutti i modi per leggere", che si svolgerà nell'arco di un anno e mezzo da fine 2021, è stato elaborato a partire da una realtà di servizi ed attività rivolte a questa specifica utenza già presente ed articolata nella biblioteca di Ancona.

Si pensi ad esempio al servizio di Biblionastroteca istituito nel 1986 in collaborazione con la locale sezione dell'UICI, o alle attività di promozione delle risorse rivolte ad utenti con difficoltà di lettura presenti nella Biblioteca Digitale MLOL, che la Benincasa conduce in qualità di soggetto capofila per la provincia di Ancona. Inoltre la Benincasa, in collaborazione con la sezione provinciale dell'Associazione Italiana Dislessia, a svolto attività di formazione e informazione sul tema della dislessia, mentre in Biblioteca Ragazzi cura uno scaffale di libri ad alta leggibilità. Il progetto prevede una serie di attività ed iniziative strutturate per promuovere attivamente la conoscenza e l'utilizzo delle diverse possibilità di leggere, sia tra i potenziali utenti di modalità di lettura alternativa, sia tra le figure professionali interessate, sia tra tutti i cittadini, promuovendo una cultura dell’inclusività.

Verranno potenziati e rinnovati i servizi già offerti dalla Biblioteca ad utenti con disabilità visive, intellettive o difficoltà di lettura, mediante l'ampliamento dell’offerta documentaria e l'aggiornamento delle attrezzature tecnologiche, sulle quali in passato erano stati fatti notevoli investimenti. I destinatari del progetto vanno dai bambini dell’età prescolare e della scuola primaria, ai ragazzi della scuola secondaria di 1. e 2. grado, ai giovani e gli adulti che possono e debbono servirsi di ausili specifici per potenziare le proprie abilità e compensare le proprie difficoltà. Si segnalano alcune tra le numerose azioni che verranno realizzate. Innanzitutto, si prevede di aggiornare il patrimonio documentario, attraverso l'acquisto di documenti di varie tipologie: audiolibri in digitale, libri in grandi caratteri, libri ad alta leggibilità, libri in comunicazione aumentativa alternativa. Verrà effettuato anche un potenziamento delle risorse tecnologiche assistive sia per ipovedenti che per bambini e ragazzi con difficoltà di lettura.

Una parte importante del progetto è costituita dalla formazione alla lettura digitale accessibile rivolta a bibliotecari, insegnanti ed educatori, e ai ragazzi, che sarà gestita in collaborazione con la Fondazione LIA, organizzazione non profit del settore. E' prevista anche una importante campagna di promozione sui servizi e la realizzazione di eventi rivolti alla città, all'interno della quale ricordiamo reading al buio, presentazioni delle varie tipologie documentarie e assistive, incontri con autori e laboratori. Il progetto è stato elaborato coinvolgendo istituzioni, associazioni e privati del settore (alcuni già aderenti al Patto locale per la lettura), che hanno offerto le loro specifiche competenze e che saranno parte attiva nella sua realizzazione: l'Associazione Italiana Dislessia, il Museo Omero di Ancona, la cooperativa Polo 9, l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Ancona.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2021 alle 17:25 sul giornale del 03 dicembre 2021 - 131 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cxR8





logoEV
logoEV