contatore accessi free

Pallamano maschile il Cus in casa domenica con il Città Sant’Angelo

2' di lettura Ancona 18/02/2022 - Sorridere ed essere soddisfatti anche dopo una sconfitta. E’ il caso del Cus Ancona pallamano maschile che domenica ha ceduto per 25 a 22 sul campo della capolista Teramo

A spiegare il perché si deve essere contenti di come sono andate le cose il tecnico Ugo Campanile con la sua squadra che domenica a venire affronterà il Città Sant’Angelo: “ Siamo andati a Teramo con 11 giocatori causa infortuni, quarantene, elementi positivi al Covid e quelli ancora privi del certificato medico per la ripresa dell’attività agonistica. Per non farci mancare nulla eravamo privi anche di Cardile. Nonostante ciò in campo ci siamo fatti valere basti pensare che per oltre 50 minuti di gioco siamo stati sempre avanti per poi cedere nel finale quando le energie sono venute a mancare. Il Teramo dispone di un buon collettivo ma soprattutto di una rosa molto ampia che di fatto gli ha permesso di vincere la partita facendo una serie di cambi cosa che noi non avevamo a disposizione. Risultato a parte ma quello ci interessa fino ad un certo punto, non posso che essere soddisfatto per come sono andate le cose, la squadra ha lottato per oltre 50 minuti tenendo testa ad una ottima formazione come il Teramo che è in testa alla classifica.

A fine gara ci hanno fatto i complimenti e noi ovviamente li abbiamo fatti a loro. Il nostro è un cammino di crescita, in squadra ci sono tanti giovani di belle speranze a cui dobbiamo dare il tempo di maturare”. Messo da una parte il Teramo in casa Cus Ancona si pensa al prossimo impegno di campionato che vedrà i dorici affrontare in casa domenica pomeriggio inizio partita ore 18 il Città Sant’Angelo. Avversario piuttosto difficile da affrontare, tesi condivisa anche dallo stesso Ugo Campanile: “ Stiamo parlando di una formazione di alta classifica che peraltro rispetto a noi ha qualcosa in più sotto il punto di vista fisico. Come impianto di gioco ci assomigliamo, difesa ben piazzata e ripartenze alla prima occasione. Non sarà una partita agevole ma come sempre noi ce la metteremo tutta contro una squadra che insegue la serie A2. La speranza è quella che in questo fine settimana si possa recuperare qualche giocatore in modo da avere la possibilità di fare dei cambi e mantenere la gara su certi livelli”. Cus Ancona che potrebbe recuperare per la gara di domenica Francesco Cardile senza dubbio l’elemento di maggior carisma assente in quel di Teramo per un problema muscolare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-02-2022 alle 09:59 sul giornale del 19 febbraio 2022 - 133 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, rugby, Cus Ancona Rugby, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cMuI





logoEV
logoEV
qrcode