Dolphins, domenica l'esordio stagionale contro i Warriors Bologna

3' di lettura Ancona 04/03/2022 - Pronti, partenza, via. Domenica alle 14,30 avrà inizio la stagione 2022 dei GLS Dolphins Ancona impegnati nel campionato IFL.

Esordio casalingo al Nelson Mandela contro i Warriors Bologna. Campionato composto da nove squadre per otto giornate di regular season che determineranno le magnifiche sei che andranno ai playoff. Come sempre per fare il punto sulla preparazione dei Dolphins e sulla partita stessa abbiamo con noi l’head coach Roberto Rotelli.

Coach come sono riusciti a prepararsi i Dolphins per questa nuova stagione? «Devo ammettere che non è stato tutto molto facile. Stiamo finalmente uscendo dall’emergenza covid, ma nonostante ciò diversi problemi pratici ed organizzativi sono persistiti. Ed anche per questo motivo avevo espresso il mio desiderio che il campionato iniziasse ufficialmente a metà marzo. Ma così non è stato e ci faremo trovare pronti».

La squadra si è allenata bene? «Ritengo che i ragazzi hanno risposto positivamente al pre campionato. Come sempre il nocciolo della nostra formazione è costituito dai ragazzi formatisi nei campionati giovanili più il gruppo storico».

Nove squadre con gli ingressi di Mastini Verona e Vipers Modena. Tutte paiono essersi rafforzate prendendo giocatori. Noi? «È vero il campionato sarà molto più difficile perché tutte si sono rafforzate. Alcune addirittura sono state rivoluzionate. Non esisteranno cosiddette squadre materasso o impegni facili. Noi andiamo avanti con la nostra filosofia di dare spazio ai nostri ragazzi. Da fuori Ancona avremo soltanto Diego Rossini dei Grifoni Perugia che ha fatto le giovanili con noi, Nicolò Magara sempre dai Grifoni, Elia D’Aloi ex Mexicans Pederobba che si è trasferito definitivamente ad Ancona e da Bari Luciano Giuliani, anche lui nostro ex under 19. Anche perché con il ritorno alle vecchie regole sugli import player, il pacchetto di giocatori italiani assume ancora più valore».

Parliamo adesso della partita in sé. Cosa può dirci dell’esordio con i Warriors? «La sfida è particolare e sentita per diverse ragioni. Anzitutto siamo entrambe due franchigie storiche del football nostrano e ci siamo scontrati decine e decine di volte. Poi, lo scorso anno, per tutta una serie di circostanze, contro di loro giocammo la peggior partita del nostro campionato. Molto male noi, bravi loro. Quindi la voglia di ben figurare quest’anno è doppia. Infine, per quanto nessuno mi abbia chiesto risultati specifici da raggiungere, se si vuole provare a far bene e ad andare ai playoff questo è uno scontro diretto a tutti gli effetti e pertanto occorre fare bene».

Come vede Bologna pertanto? «Sono cambiati e ritengo si siano rafforzati. Han cambiato per intero il pacchetto import player. Hanno assunto un offensive coordinator canadese. Qualche giocatore mi pare sia partito per altri lidi, ma hanno compensato prendendo gente da Pesaro e Forlì. Insomma, ci sarà da stare attenti, in particolare alla loro difesa. Sempre mobile e capace di sorprendere ogni avversario».

I biglietti per la partita saranno acquistabili soltanto on line al costo di 5 euro su vivaticket.com al seguente link: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/gls-dolphins-ancona-warriors-bologna/177273. Ingresso gratuito per gli under 12. Per vedere la partita in streaming invece da quest’anno occorrerà abbonarsi ad elevensports.com. Costo 7,99 euro al mese che permetterà la visione non solo dei Dolphins ma dell’intero campionato IFL e di tutto il resto della programmazione della piattaforma streaming Eleven Sports. È anche disponibile al momento un’offerta che permette di abbonarsi da oggi al 30 giugno al costo di 24,99.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2022 alle 10:14 sul giornale del 05 marzo 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, dolphins, football americano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cPxQ





logoEV