contatore accessi free

Al via la nuova edizione el Bilancio partecipato: "Facciamo i conti con le tue idee"

4' di lettura Ancona 08/04/2022 - Da quest'anno saranno due i progetti vincitori, uno proposto dai cittadini maggiori di 16 anni e uno dalle scuole superiori della città, che si divideranno a metà il budget di 100 mila euro, già deliberato all'interno del bilancio preventivo 2022

Facciamo i “conti” con le tue idee. Con questo slogan il Comune di Ancona invita i cittadini a prendere parte alla nuova edizione del Bilancio partecipato, dopo lo stop dovuto all'emergenza Covid.

I cittadini avranno dunque ancora una volta la possibilità di inviare le proprie idee per una città più vivibile e attrattiva. Le migliori saranno sviluppate in progetti e messe al voto e le più votate saranno poi realizzate. Dopo l'ultima edizione, datata 2019, quest'anno l'Amministrazione comunale ribadisce dunque la volontà di fornire ai cittadini uno strumento, ormai consolidato all'interno delle politiche di governo di molte PA, per la partecipazione attiva al governo della città. Lo fa con un regolamento in parte rinnovato, recentemente approvato dal Consiglio Comunale. Da quest'anno saranno due i progetti vincitori, uno proposto dai cittadini maggiori di 16 anni e uno dalle scuole superiori della città, che si divideranno a metà il budget di 100 mila euro, già deliberato all'interno del bilancio preventivo 2022.

“Con convinzione riproponiamo questo strumento di partecipazione e di cittadinanza attiva – afferma l'assessore al Bilancio Ida Simonella – che serve ad ascoltare i cittadini, a condividere percorsi progettuali dettati dalla volontà comune di intervenire sulla città, ma anche a creare consapevolezza su come funziona la macchina organizzativa dell'Amministrazione, soprattutto rispetto alla complessità dei processi di costruzione del bilancio, che portano poi alla realizzazione concreta dei progetti”.

Gli ambiti tematici entro i quali proporre le idee da sviluppare in progetti sono: scuola, cultura e turismo, accessibilità e servizi, tempo libero, arredo urbano, sostenibilità e sport.

L'avvio del processo è previsto per la seconda metà di aprile, quando sarà pubblicato un apposito avviso pubblico, attualmente in fase di redazione.

Il percorso si svilupperà in quattro fasi: durante la prima fase l'Amministrazione raccoglierà l'autocandidatura di cento cittadini che vogliono partecipare alla valutazione e alla stesura dei progetti, inviterà le scuole superiori a partecipare e raccoglierà le idee dei cittadini; nella seconda fase saranno formati i cento cittadini e gli studenti e poi si procederà alla selezione e analisi delle proposte da mettere al voto; la terza sarà la fase del voto delle proposte selezionate, sia dalle scuole, sia dai cittadini; nell'ultima fase saranno proclamati i progetti vincitori e si darà avvio alla realizzazione.

Se le candidature dei cittadini per la formazione del gruppo campione eccederanno il numero di cento si procederà per sorteggio, se saranno inferiori la scelta sarà effettuata in modo da garantire la massima rappresentatività del territorio in termini di età, genere e quartiere di residenza, garantendo la presenza di almeno un residente per ogni frazione del territorio comunale. Agli Istituti scolastici di secondo grado sarà invece inviato un invito a partecipare da parte del Comune.

Sotto il coordinamento dell’assessore al bilancio, il gruppo campione e gli studenti riceveranno una formazione sul bilancio comunale, la sua lettura e le sue dinamiche di costruzione, attraverso l’analisi di bilancio dell’anno passato.

Ogni cittadino e Istituto scolastico potrà far pervenire il proprio contributo, sotto forma di osservazioni o proposte, inviandole per mail all'indirizzo bilancio.partecipato@comune.ancona.it che era già attivo anche nelle precedenti edizioni. Per ricevere le informazioni sono attivi il numero verde 800653413, il numero di segreteria 071 2222401, il numero Whatsapp del Comune 3667695184 e lo sportello fisico Urp al piano terra del Comune di Ancona in piazza XXIV Maggio.

Ogni Istituto scolastico di secondo grado potrà presentare un'unica proposta. Le proposte ricevute potranno essere accorpate e saranno eliminati i doppioni e valutati gli equilibri di bilancio. Ciascun componente del gruppo campione potrà scegliere a quale proposta aderire. Saranno scelte le prime cinque proposte per numero di adesioni per i successivi approfondimenti. I gruppi di lavoro costituiti procederanno all’analisi con il supporto degli uffici tecnici competenti, valutando la fattibilità tecnica e giuridica degli interventi, la compatibilità rispetto agli atti già approvati dal Comune, la stima dei costi e dei tempi di realizzazione, la caratteristica del perseguimento dell’interesse generale e dell’innovazione, la compatibilità con i settori di intervento e con le risorse finanziarie a disposizione. Le proposte che otterranno un giudizio di fattibilità positivo saranno trasferite in schede progettuali in cui verranno definite le risorse economiche necessarie.

I progetti elaborati dai gruppi o dagli Istituti scolastici in collaborazione con gli uffici comunali saranno presentati con un’iniziativa pubblica e pubblicati sul sito internet del Comune e sugli altri canali istituzionali di informazione e comunicazione. Le proposte saranno presentate e votate con modalità telematica con due percorsi diversi, uno per i cittadini e uno per gli Istituti scolastici. Le più votate saranno ordinate e iscritte a bilancio per per essere realizzate compatibilmente con la capienza del fondo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-04-2022 alle 17:10 sul giornale del 09 aprile 2022 - 167 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, comune di ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cYQL





logoEV
logoEV