Football: Ultima di regular season per i GLS Dolphins Ancona contro i Panthers Parma

4' di lettura Ancona 20/05/2022 - Sabato alle ore 18 ospiti al Nelson Mandela arriveranno nientemeno che i Panthers Parma, attuali campioni d’Italia in carica e semifinalisti nella coppa europea

Una partita tutt’altro che facile per i dorici già qualificati ai playoff, ma speranzosi di guadagnare la miglior posizione possibile nel ranking e giocare almeno un turno tra le mura amiche. Per farlo i verdearancio dovranno battere parmensi. Cosa difficilissima, ma nello sport mai dire mai.

I Dolphins vengono dalla strabiliante vittoria di Modena contro i Vipers, dove si sono imposti per 7 a 35, mentre i Panthers due settimane fa hanno demolito in casa i Rhinos Milano con un perentorio 45-0.

I Dolphins sono attualmente considerati la matricola terribile di questo campionato. I Panthers invece sono accusati di avere un po' deluso le aspettative, quantomeno rispetto alla straordinaria stagione scorsa. Titoli, epiteti e considerazioni che conteranno zero quando si scenderà in campo ed entrambe le squadre saranno vogliose di vincere e fare bene.

Parma come import player può contare sul quarterback Brook Bolles, bravo soprattutto nelle corse. Poi Dauson Dales, ottimo linebacker specializzato nei placcaggi che non disdegna qualche incursione in attacco come running back. Infine la vecchia conoscenza Nic Diaco, al secondo anno a Parma. Un tight end in grado di fare la differenza per peso, forza e velocità. Diaco ha però giocato poco quest’anno a causa di problemi personali.

Ma è l’intera squadra di Parma ad essere solida e con pochi trascurabili difetti. Tanti sono infatti i nazionali sparsi in ogni ruolo a fare ogni volta la differenza.

Ma per scoprire meglio che squadra sono spazio come sempre all’head coach dei GLS Dolphins Ancona Roberto Rotelli: «I Panthers Parma sono i campioni d’Italia in carica e stanno dicendo la loro ai massimi livelli europei. La loro forza, la loro storia e la loro tradizione parlano per loro e dicono più di quanto possa dire io. Ad ogni modo il coaching staff capitanato da Marc Mattioli è di primissimo livello, così come il parco giocatori. Non vedo difetti in questa squadra ma mi piace sottolineare due giocatori in particolare: il running back Modeste Pooda e Simone Alinovi. Quest’anno ha patito qualche infortunio di troppo ma a mio modo di vedere è uno dei migliori ricevitori di tutta Europa e lo ha dimostrato in nazionale maggiore tackle come in quella di flag. Passando alla difesa la trovo davvero completa, in particolar modo la linea che come sempre proveremo a battere con l’esplosività». Più dettagliata che mai l’analisi odierna «Non solo. Aggiungo che conterà ogni minima battaglia anche per la più piccola porzione di campo e sono certo che avranno un ruolo determinante gli special team ed il loro kicker Teo Felli quando si tratta di calciare conosce pochi rivali».

E i Dolphins? Come si presentano all’ultima di regular season? «I ragazzi han preso coscienza della loro forza e delle loro qualità. Ad allenamento vedo sempre più convinzione e voglia di giocare a football. Qualità che non vanno confuse con l’arroganza e la voglia di strafare perché siamo tutti consci di quanto è forte Parma. Tuttavia ci teniamo a giocare almeno un’altra partita in casa e quindi faremo del nostro meglio per provare a vincere. Detto questo dalla difesa mi aspetto la solita brillante partita a cui i ragazzi ci hanno abituato sin da inizio campionato. Dall’attacco mi attendo invece quelle qualità e quella continuità mostrate contro i Vipers. Sia per avanzare yard dopo yard, sia per dare fiato alla difesa. Riproporremo Dillon Sherman in attacco ed andremo avanti con quello che sappiamo fare».

Abbiamo infortunati? «Sì. Mancherà ancora Stefano Chiappini. Idem Valentino Rotelli. Simone Capponi non è ancora al meglio e dubito potrò usarlo. Alessandro Gammelli, giunto alla sua ultima partita di regular season per limiti di età, sarà in dubbio fino all’ultimo. A questi si aggiungono altri incerti, oltre a Rahmi El Mechri e Lorenzo Pignataro che tra infortuni e motivi personali hanno dovuto abbandonare lungo il percorso».

A corollario della partita si segnala la “parata” dei ragazzi delle scuole medie Donatello che lunedì scorso hanno partecipato al torneo scolastico di flag football ed in cui i vincitori potranno esibire la coppa vinta.

Per ultima va segnalata la grigliata che a fine partita renderà omaggio ad Ale Gammelli.

I biglietti sono acquistabili in prevendita soltanto online al seguente indirizzo: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/gls-dolphins-ancona-panthers-parma/177272 i botteghini saranno comunque aperti il giorno della gara.

Per chi non potrà recarsi al Mandela la partita sarà invece visibile sulla tv via streaming a pagamento Elevensports.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2022 alle 13:59 sul giornale del 21 maggio 2022 - 109 letture

In questo articolo si parla di sport, ancona, dolphins, football americano, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c8mM





logoEV
logoEV