Bambini scomparsi, segnalibri della polizia nelle librerie per richiamare l'attenzione sul fenomeno

2' di lettura Ancona 25/05/2022 - Il 25 maggio è la Giornata Internazionale dedicata ai Bambini Scomparsi

Oggi, in occasione della giornata mondiale per ricordare i bambini scomparsi e soprattutto per la prevenzione del fenomeno, la Polizia di Stato, attraverso i Poliziotti di Prossimità, Mattia ed Eleonora, provvederà alla distribuzione nelle librerie cittadine dei segnalibri, ideate per l’occasione dalla Direzione Centrale Anticrimine del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, volti a richiamare l’attenzione sul fenomeno, che purtroppo raggiunge sia in Italia, che nel mondo, numeri spropositati. 3.589 minori scomparsi in Italia nei primi quattro mesi dell’anno, ovvero circa il 64,63 % del totale delle denunce di scomparsa. La percentuale di ritrovamenti è del 72,11 % per gli italiani e del 31,17% per gli stranieri.

Le motivazioni sottese alle scomparse, spesso allontanamenti volontari dei ragazzi, sono molteplici: disagi familiari, droga, adescamenti, cyberbullismo, Revenge porn. E’ importante che gli adolescenti sappiano che non sono soli, che le Forze dell’Ordine e la Polizia di Stato in prima linea tra queste, è in grado di offrire una risposta efficace e pronta, in loro aiuto.

Il segnalibro, rivolto particolarmente ai bambini e ragazzi, contiene l’indicazione dei principali numeri di emergenza, tra questi il 112 ed il 114, numeri europei per chiedere aiuto e contro la violenza sui minori, ma anche l’App YOUPOL, per parlare direttamente con un operatore della Polizia di Stato. Ricordiamo che l’app consente di inviare messaggi e dialogare direttamente con le centrali operative delle Questure di tutto il territorio nazionale. La domanda rivolta ai ragazzi è chiara “ Hai bisogno di aiuto?” e altrettanto chiara è la risposta di sicurezza che la Polizia di Stato vuole dare. “Esserci sempre, soprattutto per i bambini ed i ragazzi che sono in difficoltà”.

La distribuzione dei segnalibri continuerà nei prossimi giorni oltre che negli esercizi commerciali, nelle scuole, nelle palestre, negli oratori e centri scout, ad Ancona ed in tutta la provincia, grazie anche ai Commissariati P.S. di Fabriano, Jesi, Osimo e Senigallia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-05-2022 alle 12:04 sul giornale del 26 maggio 2022 - 137 letture

In questo articolo si parla di attualità, polizia, ancona, questura di Ancona, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/c85b