contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

“Metti un martedì in via Falcinelli”: A Montemarciano torna l'appuntamento con lo street food e spettacoli

3' di lettura
205

Il 26 luglio e il 2 agosto: tante proposte tra spettacoli, musica, animazione, danza, teatro e molto altro

Dopo due anni di stop obbligatorio causa pandemia, il 26 luglio e il 2 agosto torna per la sua quarta edizione lo street fest di Montemarciano “Metti un martedì in via Falcinelli”, realizzato con la direzione artistica di Filippo Paolasini della compagnia Asini Bardasci, il sostegno fondamentale del Comune di Montemarciano, della Regione Marche nonché la collaborazione della Consulta Giovanile di Montemarciano e la rete dei commercianti.

In due giornate, l’arteria cittadina si vestirà di musica, teatro, animazione e laboratori, tutto per i giovani e famiglie. Filippo Paolasini al timone della nave ha voluto fortemente riconfermare il progetto che aveva visto sempre più crescere all'interno del borgo di Montemarciano un format partecipato promotore di aggregazione sana, pace e integrazione sociale.

«La comunità ha bisogno di appartenere alla sua festa – racconta Paolasini - l'Amministrazione comunale ha fortemente voluto rilanciare questa manifestazione, che vedrà artisti di fama nazionale e non solo, animare l'arteria principale di Montemarciano nelle due giornate estive di luglio e agosto. Sono stati i cittadini a volerlo – continua il direttore artistico - in ricordo di momenti indimenticabili passati nella gioia e nella spensieratezza, i sorrisi dei bambini che corrono liberi e nei loro occhi l'entusiasmo. Voglio ripartire da quell'immagine, non è più semplice ritrovare quella normalità, ma credo che serva da parte di tutti un grande sforzo e la convinzione che possiamo farcela».

Dello stesso avviso anche l’assessore del Comune di Montemarciano Lorenzo Seta. «Riportare in piazza i Martedì in via Falcinelli, dopo due anni di covid, vuol dire ripartire da noi e da questa voglia sempre più utopistica e anacronistica di tenere uniti i pezzi della nostra comunità che si rinnova continuamente ma non dimentica niente. Riportare per ripartire, insieme».

Gli artisti scelti sono nomi importanti che hanno avuto trascorsi televisivi come Tino Fimiani vero e proprio mattatore della comicità Montemarcianese di adozione che ha deciso di creare uno spettacolo ad hoc per la sua comunità dal titolo “Da grande avrei voluto fare il nano” il 2 agosto, mentre per quanto riguarda gli spettacoli di magia e illusionismo il duo jesino L'Abile Teatro finalisti di “Tu si que vales” porteranno in scena, il 26 luglio, il loro progetto Mago per svago.

La musica sarà sotto il segno dell'internazionalità con il Bob Marley congolese Wanny's King e la sua band che suonerà il ritmo del Raggae africano il 26 luglio dove anche il direttore artistico Filippo Paolasini con i suoi Asini Bardasci porterà in scena il primo studio di Kenitch in viaggio alle Lofoten, uno spettacolo happening sull'esperienza dei 40 giorni di viaggio per raggiungere dalle Marche la Norvegia. Sempre il 2 agosto, il duo “Le appese” che costruiranno uno spettacolo di danza aerea appositamente per lo street fest dal titolo “Montemarciano's Dream” e Errante per amore, cantautorato a cura di Paolo Mazzanti e la sua band.

Il 26 luglio sarà poi ulteriormente impreziosito da Habanera Live Painting con ritratti e performance di pittura, mentre il 2 agosto Ritratti Sonori, performance di musica e pittura.

Le due giornate poi saranno puntellate anche dall’animazione sui trampoli a cura di Garbén e il karaoke mistico di Loredana PerTé, nonché giochi e lavoratori dalle ore 19 fino a tarda serata.

Se lo spirito trova godimento nelle proposte artistiche, anche il gusto trova risposte nelle proposte enogastronomiche dei locali che aderiscono all’iniziativa, L’Affresco Cafè, Farina e Amore, Pizzeria da Teo, Che Argentino e Engi Bar.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2022 alle 12:02 sul giornale del 22 luglio 2022 - 205 letture






qrcode