contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Dalla Grecia ad Ancona con in auto 30 mila euro in contanti

1' di lettura
700

I controlli al porto di Ancona

Nell’ambito dei controlli al porto di Ancona, i finanzieri del Comando provinciale e i funzionari dell’Agenzia delle Dogane hanno fermato il conducente di un'auto appena sbarcata dal traghetto proveniente dalla Grecia: nascosti all'interno della vettura c'erano circa 30.000 euro di contanti. Il denaro era stato meticolosamente occultato all’interno del vano riservato alla ruota di scorta nel bagagliaio dell’autovettura. Il possesso di tale somma non era stato dichiarato dal conducente all'ingresso sul territorio nazionale, in violazione della vigente normativa valutaria a contrasto di riciclaggio e finanziamento al terrorismo. Chi entra o esce dal territorio nazionale con una somma di denaro superiore ai 10 mila euro è tenuto a dichiararlo alla Dogana.

Il soggetto fermato invece, all’atto del controllo ha riferito di avere al seguito circa 2.000 euro. I finanzieri, insospettiti dal suo atteggiamento, hanno deciso di effettuare un controllo più accurato, scovando il denaro nascosto. Nei suoi confronti è scattata quindi la sanzione immediata che prevede il versamento di un importo del 15% sull’eccedenza oltre la soglia ammessa, in questo caso circa 3.000 euro.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter


Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2022 alle 11:21 sul giornale del 12 novembre 2022 - 700 letture






qrcode