contatore accessi free

La aggredisce alla fermata del bus e la denuda, 46enne arrestato per violenza sessuale

2' di lettura Ancona 25/11/2022 - L'episodio ieri sera al Piano, a poche ore dalla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

L'ha aggredita mentre stava per salire sull’autobus, l'ha trascinata a terra e ha iniziato a colpirla con calci e pugni. Poi le ha strappato i vestiti di dosso e ha iniziato a palparla nelle parti intime. Decisivo l'arrivo delle volanti della polizia, che hanno bloccato l'uomo impedendogli di proseguire con le violenze. È quanto successo ieri sera ad Ancona, in viale Cristoforo Colombo.

Le volanti della Questura sono intervenute sul posto in seguito alla segnalazione di un'aggressione in strada. Al loro arrivo i poliziotti hanno trovato una donna di 34 anni di origini ghanesi mezza nuda, in lacrime e terrorizzata a tal punto da non riuscire a proferire parola. Accanto il suo aggressore, un cittadino liberiano di 46 anni in evidente stato di ubriachezza che, alla vista degli agenti, si è subito scagliato contro di loro, tentando di colpirli con calci e pugni. Nel corso della colluttazione l'uomo è riuscito a sfilare uno sfollagente dalle mani di un poliziotto e a brandirlo contro di loro. Con non poca fatica gli agenti sono riusciti a bloccare, disarmare e ammanettare l'uomo. L’uomo è stato trasportato in Questura, dove ha continuato con il suo comportamento aggressivo.

In Questura è stata accompagnata anche la donna aggredita, che prima di essere affidata alle cure dei sanitari ha formalizzato la denuncia per quanto accaduto. La 34enne ha riferito di avere avuto una relazione sentimentale con l’aggressore durata circa quattro anni. Dalle sue parole e dal racconto delle altre persone presenti, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire quanto accaduto.

La donna si trovava alla fermata dell’autobus di viale Cristoforo Colombo assieme ad un'amica e mentre stava per salire sul bus è stata aggredita alle spalle. Il 46enne l'ha trascinata a terra e ha iniziato a farfugliare dicendo ripetutamente che voleva ammazzarla perché lei sarebbe dovuta stare solo con lui. Poi l'ha colpita con pugni e calci, è salito sopra di lei, ha iniziato a palparla e le ha strappato la maglia e il reggiseno. Stava iniziando a strapparle anche i pantaloni quando sono arrivati i poliziotti.

Il 46enne, già colpito da Daspo urbano e con precedenti per rissa, è stato arrestato per i reati di violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale e portato al carcere di Montacuto.

Oggi nella Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la polizia è stata presente in Piazza D’Armi per sensibilizzare la cittadinanza sulla gravità di questo fenomeno, con gli opuscoli realizzati per la campagna “Questo non è amore“.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter







Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2022 alle 16:31 sul giornale del 26 novembre 2022 - 2650 letture

In questo articolo si parla di cronaca, violenza sessuale, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, marco vitaloni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dE2D





logoEV
logoEV
qrcode