contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > SPORT
comunicato stampa

Atletica: Ad Ancona si mettono in luce i giovani azzurri sulla pista del Palaindoor

2' di lettura
388

Veronica Besana

Entra nel vivo il 2023 dell’atletica al Palaindoor. Nel terzo meeting dell’anno, azzurri in evidenza e giovani in crescita tra record personali e risultati di livello nazionale, in quello che si preannuncia come il weekend di gennaio più partecipato di sempre per l’impianto di Ancona

Un fine settimana dedicato anche alle prove multiple: nel pentathlon allievi (under 18) è terzo il giovanissimo Michele Smiriglia (Team Atl. Marche), 15enne sangiorgese che con uno score di 2973 avvicina il muro dei tremila punti nella gara vinta dall’umbro Francesco Patumi (2S Atl. Spoleto, 3163). Sui 200 metri finisce al terzo posto Sonia Kebe, sprinter di Corridonia che gareggia per il Cus Parma, fermando il cronometro sul tempo di 25”11 per eguagliare il suo primato e si migliora alle sue spalle Giada Bernardi (Sef Stamura Ancona), in quinta posizione con 25”35.
Al maschile passo avanti nei 200 di Andrea Rinaldi (Atl. Fano Techfem), classe 2000 che si piazza settimo con il personal best di 22”32, ma anche del 18enne Jacopo Coppari (Atl. Fabriano), sceso a 22”77. Vittoria tra gli uomini del bresciano Andrea Federici (Atl. Biotekna), medaglia d’oro con la 4x100 azzurra nella scorsa estate ai Giochi del Mediterraneo, con 21”37 ad appena sei centesimi dal miglior risultato in carriera e nella prova femminile della 18enne romagnola Carlotta Fedriga (Edera Atl. Forlì) scesa a 24”88. Debutto stagionale nei 60 ostacoli di Martina Cuccù (Team Atl. Marche): 9”03 in batteria e 9”09 nel secondo round per la sangiorgese, campionessa italiana under 20, invece coglie il personale la junior Succes Festus (Atl. Fabriano) con 9”40. Tra i vari piazzamenti anche l’ottava posizione della junior Elisa Sireteanu (Sef Stamura Ancona) che atterra a 10.76 nel triplo.
In chiave nazionale, doppio progresso di Veronica Besana (Atl. Lecco Colombo Costruzioni) fino al crono di 8”20 timbrato in gara-2, mentre in batteria con 8”21 aveva riscritto il personale di 8”27 ottenuto nello scorso weekend. La ventenne lombarda sale ai piani alti delle graduatorie italiane under 23 di ogni epoca, al terzo posto. Convincente debutto per l’azzurra delle prove multiple Sveva Gerevini (Carabinieri) con 8”34, un centesimo in meno del personale di 8”35 pareggiato nel turno eliminatorio, invece la triplista Ottavia Cestonaro (Carabinieri) chiude in 8”64. Al maschile esordio stagionale tra le barriere anche per Dario Dester (Carabinieri): il primatista italiano del decathlon con 8.09 avvicina il proprio limite (8”04 di un anno fa) nei 60 ostacoli che vedono imporsi Leonardo Tano (Atl. Meneghina, 7”87). Domani altri due meeting: giovanile al mattino e assoluto nel pomeriggio con diretta video streaming su www.atletica.tv.





Veronica Besana

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2023 alle 18:36 sul giornale del 16 gennaio 2023 - 388 letture






qrcode