contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Da Ankon Nostra la proposta di un Giardino della Memoria delle Vittime della Shoah, Ballanti: "Il Comune ci ha ignorato"

2' di lettura
226

Daniele Ballanti: "La proposta inoltrata al Sindaco per celebrare la Giornata della Memoria il 27 gennaio, non ha avuto nessun seguito. Tante belle parole ma con i fatti mostrano la loro alterigia e distanza. Anche per questo è nata la Lista Ankon civica, Verde e Popolare"

La richiesta prevedeva d'intitolare alla Memoria delle Vittime della Shoah l'area verde sopra Largo delle Staffette Partigiane ed era funzionale anche ad una riqualifica del quartiere delle Grazie. Chiesto anche d'intitolare ai Giudici Falcone e Borsellino l'area verde tra Via Camerano e Via delle Grazie. L'approvazione avrebbe potuto avere parere positivo in quanto non si modificano nomi e civici delle vie e i giardini individuati attualmente sono senza nome. Inoltre l'accoglimento della proposta avrebbe di fatto riqualificato il quartiere: manutenzione delle alberature, rifacimento dei marciapiedi con materiale traspirante (che costa meno delle piastrelle), ripristino dei giochi e realizzazione dei murales in Largo Staffette Partigiane per scongiurare imbrattamenti, riqualifica del campetto da basket, più luce e telecamere di sicurezza, più pulizia e rimozione delle discariche che da alcuni mesi si sono formate per il disinteresse dell'amministrazione e di AnconAmbiente. Non solo, anche il rifacimento degli asfalti, delle scalinate, per non pagare poi delle Scuole Domenico Savio e Asilo Sabin interessati da lavori a singhiozzo da anni e del degrado e sporcizia nelle aree dei capannoni dismessi.

L'Amministrazione ancora una volta ha mostrato la propria distanza dalle Associazioni e dai Cittadini e l'indifferenza per uno dei Quartieri storici e Popolari della città. Il Comitato di Via Torresi e Ankon nostra non hanno mai smesso di chiedere l'intervento del Comune e di alzare il velo sul vergognoso disinteresse di Palazzo del Popolo.

Anche per portare le istanze delle Grazie e degli altri quartieri storici e popolari del Piano e degli Archi, e in genere di tutta Ancona e le frazioni, Daniele Ballanti ha costituito la Lista Ankon civica, Verde e Popolare. "L'unico modo di portare le richieste dei Cittadini dentro il Palazzo!"






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2023 alle 12:28 sul giornale del 27 gennaio 2023 - 226 letture






qrcode