contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Prima lo spaccio poi l'aggressione alla ex compagna. Si aprono le porte del carcere per un 31enne

1' di lettura
68

tribunale di ancona

A carico dell’uomo la Procura della Repubblica di Ancona ha determinato un provvedimento di cumulo di pene di anni 2 mesi 11 e giorni 29 di reclusione relativo a due sentenze per fatti di spaccio, minaccia e lesioni tutti risalenti al 2016

Il personale della Squadra Mobile nella mattinata di martedì ha dato esecuzione al decreto di carcerazione disposto dalla Procura della Repubblica di Ancona nei confronti di un 31enne italiano residente in Ancona.

A carico dell’uomo, infatti, la Procura della Repubblica di Ancona ha determinato un provvedimento di cumulo di pene di anni 2 mesi 11 e giorni 29 di reclusione relativo a due sentenze per fatti di spaccio, minaccia e lesioni tutti risalenti al 2016.

Nel febbraio del 2016 gli investigatori di questa Squadra Mobile - Sezione Antidroga, avevano colto l’uomo nella flagranza del reato di spaccio di sostanza stupefacente nei confronti di un altro italiano e, dopo la transazione droga/denaro, veniva trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire e sequestrare ulteriore cocaina, oltre ad un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento delle dosi, confermando così l’attività illecita di spaccio.

Nell'altro episodio risalente al 2016, oggetto della seconda condanna, parte del cumulo, l’uomo si era presentato in stato di ubriachezza presso l'abitazione dell'ex compagna, minacciandola e offendendola, per poi aggredirla con un pugno al volto, cagionandole lesioni giudicate guaribili in giorni 15.

A fronte dell'ordinanza, i poliziotti hanno raggiunto l’uomo presso la propria abitazione e, dopo le incombenze di rito, l’hanno condotto presso la Casa Circondariale di Ancona-Montacuto dove dovrà espiare la pena



tribunale di ancona

Questo è un articolo pubblicato il 22-02-2023 alle 10:35 sul giornale del 23 febbraio 2023 - 68 letture






qrcode