contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CULTURA
comunicato stampa

"Tutti i modi per leggere": Il Festival dalla Biblioteca Comunale dedicato alla lettura incusiva

7' di lettura
58

Dal 24 al 26 marzo la Mole Vanvitelliana DI Ancona ospita il Festival della lettura accessibile "Tutti i modi per leggere"

Organizzato dalla Biblioteca Comunale di Ancona Benincasa, in collaborazione con il Museo Omero, l'Associazione Italiana Dislessia e Polo9, è una delle azioni del progetto "Tutti i modi per leggere" della Benincasa, che vede tra i partner anche l'Unione Italiana Ciechi Ipovedenti di Ancona.

Il progetto, finanziato dal Centro per il libro e la lettura nell’ambito del bando “Lettura per tutti”, prevede una serie di azioni, in parte già realizzate: l’ampliamento dell’offerta della biblioteca di libri per ogni tipo di lettore, anche quelli con difficoltà nella lettura tradizionale; la messa a disposizione di tecnologie assistive; la realizzazione di una guida; iniziative di formazione, informazione e lettura.

Il Festival, che si aprirà venerdì 24 marzo, vuole essere un luogo di incontro e di informazione su questi temi per tutta la cittadinanza, e per quanti gravitano intorno al mondo della lettura accessibile: famiglie, insegnanti, terapisti, educatori, bibliotecari.

Gli spazi del festival saranno aperti dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 di ogni giorno.

Nel corso del Festival sarà possibile partecipare ad eventi, workshop, laboratori, spettacoli. Durante tutta la durata del Festival sarà visitabile la mostra Lettori IN TUTTI I SENSI. Dal tattile al digitale, organizzata dalla Benincasa, che esporrà una scelta dei materiali acquistati recentemente all'interno del progetto: libri in Braille, libri tattili, libri ad alta leggibilità, libri in CAA. Nel corso delle giornate del festival si potranno anche scoprire le possibilità nel campo della lettura accessibile, tramite il servizio di biblioteca digitale MediaLibraryOnLine.

Saranno possibili su prenotazione visite guidate alla mostra, alle 10.00 e alle 17.00 di ogni giorno. Gli eventi si terranno nella Sala Boxe della Mole Vanvitelliana , nell'Auditorium della Mole Vanvitelliana e nell'Aula Didattica del Museo Omero.

IL PROGRAMMA

Il 24 marzo, dopo l'inaugurazione del Festival, si terrà il primo evento a cui parteciperanno 10 classi delle scuole secondarie superiori di Ancona e provincia: il monologo DiSlessiA...Dove Sei Albert di Francesco Riva, diplomato presso l'European Union Academy of Theatre and Cinema (EUTHECA) a Roma, autore di teatro e attore teatrale e cinematografico. L'evento si terrà nell'Auditorium della Mole Vanvitelliana a partire dalle 10.00. Contemporaneamente, in Sala Boxe Mole Vanvitelliana si terrà alle 9.30 e alle 11.00 il Laboratorio di redazione, a cura di Biancoenero Edizioni, riservato alle scuole primarie e secondarie inferiori.

Nel pomeriggio del 24 marzo, sempre presso la Sala Boxe si terranno due iniziative rivolte agli insegnanti, su prenotazione: alle 15.00 "Scommettiamo che lo puoi leggere?" Una proposta di Alta Leggibilità, sempre a cura di Biancoenero Edizioni; si tratta di un incontro formativo-laboratoriale nel quale verranno spiegate le caratteristiche dei libri ad alta leggibilità e verrà proposto ai partecipanti come intervenire su un testo per renderlo ad alta leggibilità; alle 17.00 "Come può essere così difficile?" Nei panni di un dislessico: si tratta di un "laboratorio di immedesimazione", dove tra l'altro saranno illustrati e relizzati una serie di test pensati per sperimentare gli ostacoli incontrati dalle persone con Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) nel loro percorso scolastico di vita. Sempre alle 17.00, ma nell'Aula didattica del Museo Omero, Un nido di storie a cura di Polo9. Letture ad alta voce degli albi più belli tratti dalla bibliografia dei Progetti Nati per Leggere e Nati per la Musica all'insegna dell'inclusione e della condivisione. L'attività è per bambini da 0 a 3 anni e famiglie, su prenotazione.

Il 25 marzo il Festival inizierà la sua seconda giornata alle 10.00 in Sala Boxe, con l'incontro rivolto a insegnanti e a bibliotecari Lavori in corso/La Biblioteca Digitale Accessibile, a cura di MediaLibraryOnLine: il racconto dettagliato di servizi e strumenti di accessibilità che le biblioteche pubbliche e scolastiche possono mettere a disposizione di tutti gli utenti iscritti alla piattaforma di prestito digitale MLOL (MediaLibraryOnLine).

Contemporaneamente, sempre alle 10.00, l'Aula didattica del Museo Omero ospiterà il laboratorio a cura della Fondazione ARCA Il "rumore" delle immagini, rivolto alle scuole.

Nel pomeriggio, alle 16.00 in Sala Boxe si terrà un incontro aperto a tutti, a cura dell'Associazione Italiana Dislessia: Dilessia: raccontata da Andrea Novelli e Giacomo Cutrera.

Andrea Novelli è il Presidente dell’Associazione Italiana Dislessia (AID). Psicologo e psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale, è membro già da tempo nel Consiglio Direttivo nazionale dell’AID in qualità di membro tecnico; Giacomo Cutrera è ingegnere ed ex studente ITIS con Disturbi Specifici dell’Apprendimento, già Presidente AID Brescia e Vicepresidente dell’AID nazionale. È l’ autore dell’autobiografia “Demone Bianco”. Andrea Novelli proporrà un incontro di informazione sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento e sull’individuazione delle strategie per affrontarne le problematiche, mentre Giacomo Cutrera porterà la propria testimonianza illustrando la propria esperienza di vita. Alle 17.00 nell'Aula didattica del Museo Omero, Giaconi editore curerà Le Marche e la magia delle parole, letture per bambini dai 6 ai 10 anni e famiglie su prenotazione: letture a due voci con Francesca Travaglini e Simone Giaconi e un viaggio tra le leggende e storie marchigiane ispirate ai libri per ragazzi di Giaconi editore realizzati con i criteri dell'Alta Leggibilità.

Domenica 26 marzo, la mattinata si aprirà in Sala Boxe alle 9.00 con il workshop a cura di Fare Leggere Tutti Libri in simboli accessibili nella disabilità comunicativa. Il workshop, su prenotazione, è pensato per insegnanti, genitori, terapisti, bibliotecari ed è dedicato a conoscere i benefici della lettura nella disabilità cognitiva e linguistica, in modo particolare in relazione ai "libri in simboli" o "libri in CAA". Durante il modulo verranno illustrati i diversi tipi di libri in simboli fino ad oggi realizzati a livello editoriale e nelle biblioteche. Verrà inoltre presentato l'uso inclusivo e sempre più esteso di questo tipo di libri nell'ambito educativo e sociale. I partecipanti potranno poi cimentarsi nella lettura ad alta voce di questi libri e nella progettazione di un libro modificato nei simboli della CAA. Alle 11.00 sempre in Sala Boxe, a cura di Fare Leggere Tutti sono organizzate delle letture animate di libri in simboli per bambini dai 3 agli 8 anni e famiglie, sempre su prenotazione: "Leggo anch'io!" Letture animate di libri in simboli.

In mattinata, alle 9.30 e alle 11.00, il Museo Omero organizza due laboratori per bambini dai 5 ai 10 anni e famiglie su prenotazione: Il nostro "libro tattile di famiglia". L'iniziativa si tiene nell'Aula didattica del Museo Omero e permetterà a tutta la famiglia di lavorare a un libro già rilegato , progettando, ritagliando ed incollando storie e ricordi condivisi.

Alle ore 16.00 in Sala Boxe ci sarà la presentazione della Guida alla lettura accessibile "Tutti i modi per leggere".

Nel pomeriggio, alle 17.00 nell'Auditorium della Mole Vanvitelliana si terrà l'evento conclusivo del festival, aperto a tutti: la Conferenza spettacolo "Paradiso di Tenebre", a cura della Compagnia Berardi Casolari. Lo spettacolo, pensato in occasione dei primi vent'anni di attività della compagnia, racconta le vicende che ne hanno portato alla nascita, snodandosi tra aneddoti, episodi divertenti, a volte esilaranti, altre volte soffermandosi sugli aspetti tragici della vita. Gianfranco Berardi, attore non vedente, e Gabriella Casolari danno vita ufficialmente alla Compagnia nel maggio del 2003, con lo spettacolo Briganti. I lavori della compagnia, attribuibili alla corrente della Nuova Drammaturgia, sono tutti spettacoli originali, in cui si mescolano tragedia e comicità, vissuti autobiografici e racconti archetipici di grandi classici, linguaggio poetico e gergo popolare.

Durante le giornate del Festival sarà presente un stand espositivo con vendita libri a cura della Libreria Libri d'aMare.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2023 alle 14:04 sul giornale del 23 marzo 2023 - 58 letture






qrcode