contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Le squadre del Savoia-Benincasa in finale nazionale ai campionati della Fisica, Debate e Matematica

4' di lettura
1344

Un traguardo dopo l'altro sono ben 3 le squadre dell'Istituto superiore Savoia Benincasa ad aver conquistato le finali nazionali in diverse discipline, più esattamente Fisica, Debate e Matematica

L'ultimo successo in ordine cronologico riguarda la gara a squadre di Fisica: nella gara di qualifica online, che si è svolta nel pomeriggio di martedì 21 marzo la squadra composta da Andrea Storchi (5Cs), Valerio Paolucci Bedini (4CS), Alessandro Cajozzo (4Ds), Michele Rizzi (5CS) e Emanuele Mattetti (4ESA), è arrivata quindicesima su un totale di più di 900 squadre partecipanti da tutta l’Italia, conquistando così l’accesso alla finale nazionale che si disputerà il 14 Aprile 2023 a Senigallia.

Grande soddisfazione per i docenti che hanno preparato gli studenti nell’ambito del progetto Passione Fisica, prof.sse Alessia Cardinali e Ivelina Bobtcheva, e per tutti i docenti del Dipartimento di Fisica dell’Istituto.

La Gara a Squadre di Fisica (abbreviata in GaS) per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado è stata introdotta questo anno nell’ambito del Progetto Olifis dell’Associazione per l’Insegnamento della Fisica. I problemi proposti sono stati molto sfidanti e hanno richiesto agli studenti la capacità di saper interpretare il contesto fisico e mettere insieme tutte le competenze di matematica e fisica acquisite.

Secondo successo per la squadra di debate formata da Massimo Ragni, Michele Generi e Tea Ceccarelli, coordinata dai docenti coach Silvia Cherubini e Liberato De Vita che ha sbaragliato la concorrenza alle finali regionali delle Olimpiadi di Debate (erano presenti 10 squadre provenienti da tutte le province delle Marche) vincendo contro il liceo Mamiani di Pesaro e conquistando così l’accesso alla finale nazionale che si disputerà a Massa nel mese di maggio.

“Quello che ha fatto la differenza – sottolinea la docente Cherubini- è stata la capacità di rispettare la struttura del format e le abilità argomentatorie, oltre alla capacità di persuadere i giudici. La competizione è molto sentita dai ragazzi, la sconfitta dell’anno scorso ci aveva lasciato un po’ l’amaro in bocca e quest’anno ci siamo riscattati. La nostra squadra rappresenta in maniera completa tutto l’Istituto visto che abbiamo uno studente dell’Ite, una studentessa dello scientifico e uno studente del linguistico. Una competizione per noi all’insegna dunque dell’integrazione tra competenze differenti e dell’inclusività”. I debater sono ora pronti a sfoderare tutte le abilità acquisite durante la fase di trainig per dare il massimo e mettercela tutta per conquistare il titolo nazionale.

Infine i giovani studenti del Savoia Benincasa si sono distinti anche nei Giochi Matematici a squadre miste: si sono infatti classificati, con un totale di 992 punti, in prima posizione nella gara distrettuale per la selezione nazionale che si è svolta nel pomeriggio di sabato 3 marzo presso il distretto di Forlì-Cesena. La squadra, composta dal capitano Andrea Storchi (5Cs), dal consegnatore Nicola Ciarrocchi (4Bs) e da Luca Mastrosanti (4Bs), Alessandro Cajozzo (4Ds), Valerio Paolucci Bedini (4Cs), Davide Orlandini (5Ds) e Francesco Pieroni (1Gs), parteciperà alla fase finale nazionale che si svolgerà a Cesenatico il 5 e 6 maggio.

Complimenti particolari al capitano Andrea Storchi, primo classificato nella fase di Istituto dei Giochi di Archimede triennio, che ha superato anche individualmente la fase distrettuale dei Giochi Matematici presso l’ITIS “Volterra” di Ancona guadagnando l’accesso alla finale nazionale individuale di Cesenatico. Grande soddisfazione per i docenti che hanno preparato gli studenti nell’ambito del progetto Passione Matematica, Proff. Marco Lillini, Ivelina Bobtcheva ed Edoardo Siniscalco, e per tutti i docenti del Dipartimento di Matematica dell’Istituto.

Le Olimpiadi della Matematica sono gare di soluzione di problemi matematici elementari rivolte ai ragazzi delle scuole superiori (scuole secondarie di secondo grado). I partecipanti devono trovare tecniche creative per risolvere problemi mai visti prima e ideare nuove dimostrazioni. Lo scopo è quello di avvicinare gli studenti al tipo di problem-solving che un matematico di professione incontra nel suo lavoro, e di mostrare loro una matematica diversa e più interessante che non quella in cui bisogna applicare meccanicamente formule.

In Italia, le varie fasi della manifestazione sono curate dall’Unione Matematica Italiana su incarico del Ministero dell’Istruzione. Le Olimpiadi della Matematica si svolgono regolarmente in Italia dal 1983, e sono quindi la più antica e seguita gara di matematica a livello nazionale. Sono circa 1500 le scuole italiane che aderiscono al Progetto, per un totale di circa 200 000 studenti partecipanti alla prima fase della gara. I migliori sei studenti andranno poi a formare la squadra italiana alle Olimpiadi Internazionali della Matematica (IMO), che vengono organizzate ogni anno in una nazione diversa e vedono la partecipazione di più di 100 nazioni.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2023 alle 12:39 sul giornale del 25 marzo 2023 - 1344 letture






qrcode