contatore accessi free
SEI IN > VIVERE ANCONA > CRONACA
articolo

Ultimo Miglio Porto di Ancona. ANAS approva il progetto definitivo e la procedura per l’appalto integrato

2' di lettura
4232

Porto Ancona

Il consiglio di amministrazione di Anas S.p.A., nella seduta di ieri 18 maggio ha approvato il progetto definitivo e La procedura per l’appalto integrato relato alla progettazione esecutiva ed ai lavori per la realizzazione del collegamento tra la Strada Statale 16 – Svincolo di Torrette ed il Porto di Ancona

“Per l’Ultimo Miglio una primavera da incorniciare per il susseguirsi delle tappe che ci avvicinano sempre di più al traguardo di un’opera attesa da decenni da Ancona, dai marchigiani e dalle imprese italiane che operano nel triangolo infrastrutturale Porto-Aeroporto-Interporto”.

È il commento dell’assessore alle Infrastrutture Francesco Baldelli in merito allo stato di avanzamento della procedura per il nuovo collegamento tra la Strada Statale 16 “Adriatica” e il porto di Ancona, il cosiddetto “Ultimo miglio”, che ieri ha subito un ulteriore scatto in avanti.

Il consiglio di amministrazione di Anas S.p.A., nella seduta di ieri 18 maggio ha approvato il progetto definitivo e La procedura per l’appalto integrato relato alla progettazione esecutiva ed ai lavori per la realizzazione del collegamento tra la Strada Statale 16 – Svincolo di Torrette ed il Porto di Ancona.

“Una notizia attesa da anni – aggiunge l’assessore Francesco Baldelli – e che è un’ulteriore prova del cambio di passo impresso alle infrastrutture delle Marche, giunta a poche settimane dall’ok della Valutazione sull’Impatto Ambientale e all’esito positivo della successiva Conferenza di Servizi a cui ha partecipato tutta la filiera istituzionale. Desidero ringraziare il vice ministro alle Infrastrutture Galeazzo Bignami sempre vicino alle esigenze infrastrutturali della nostra regione, l'onorevole Antonio Baldelli, che in veste di componente della commissione Trasporti della Camera dei Deputati, ha seguito – e continuerà a seguire – tutta la vicenda ed il presidente Francesco Acquaroli insieme al quale, lavorando con pragmatismo e concretezza, abbiamo raggiunto l’obbiettivo di mettere a terra una delle infrastrutture fondamentali per lo sviluppo socio economico della nostra regione”.

A breve sarà, inoltre, emanato il decreto ministeriale che confermerà l’ok alla Valutazione sull’impatto ambientale già espresso dal MASE (Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica), sentito il MIC (Ministero della Cultura), in sede di Conferenza di Servizi.

Conclude l’assessore Baldelli: “Prende sempre più forma un'opera che renderà ancora più competitivo il porto di Ancona, un'infrastruttura chiave per il capoluogo regionale e per le Marche, che avrà un collegamento diretto, rapido e sicuro con le principali arterie stradali in direzione nord, con grande beneficio sia per gli operatori economici e della logistica, e sia per i residenti di quartieri per anni sottoposti ad un elevato livello di traffico e di inquinamento ambientale”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp iscriversi al canale https://vivere.me/waVivereAncona oppure aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter




Porto Ancona

Questo è un articolo pubblicato il 19-05-2023 alle 17:56 sul giornale del 20 maggio 2023 - 4232 letture






qrcode