contatore accessi free

Regata del Conero, la 24° edizione va a Anywave Safilens di Alberto Leghissa

Regata del Conero 2023 4' di lettura Ancona 17/09/2023 - Regata del Conero, il ritorno di Anywave Safilens: dopo il successo del 2021, l'equipaggio di Alberto Leghissa fa sua anche la 24° edizione. Al secondo posto, il TP52 Orlanda, vincitore lo scorso anno. Bellissima performance del Melges 32 Piuma, che chiude terzo

La 24° edizione della Regata del Conero, disputata oggi nello stupendo scenario della Riviera del Conero grazie all'organizzazione di Marina Dorica e il supporto dei Circoli anconetani, è stata una vera festa della vela per la città di Ancona. Centocinquanta le imbarcazioni sulla linea di partenza che, nonostante le condizioni di vento leggerissimo che hanno caratterizzato questa giornata, hanno dato spettacolo per il pubblico che ha affollato il Belvedere Virna Lisi e le scalinate del Monumento del Passetto di Ancona. Un numero di partecipanti che, seppur non raggiungendo il record della Regata del Conero (202 imbarcazioni, n.d.r.) dimostra come questa manifestazione stia tornando a crescere e affermarsi come regata più importante del medio Adriatico, richiamando ogni anno un numero sempre maggiore di imbarcazioni da fuori Regione, grazie anche all'inserimento della Regata nei circuiti Go To Barcolana e Maxi Yacht Adriatic Series.

La 24° Regata del Conero ha preso il via puntualmente alle ore 11.00, con vento leggero dai quadranti settentrionali sui 5 nodi di intensità: le condizioni in continuo divenire della mattinata hanno reso la regata molto tattica ed aperta ad ogni possibile sviluppo, favorendo in alcune fasi le barche più grandi, con maggiore superficie velica, e in altre le più piccole, con peso più leggero.

Dopo 2 ore e 37 minuti, la prima imbarcazione a tagliare il traguardo è stata Anywave Safilens di Alberto Leghissa, che conquista il secondo successo alla Regata del Conero, dopo quello ottenuto nel 2021: "Due partecipazioni e due vittorie, verrebbe da dire che la Regata del Conero è una competizione fortunata per Anywave Safilens - scherza l'armatore e timoniere Alberto Leghissa, al rientro a Marina Dorica. "In realtà, negli ultimi tempi abbiamo lavorato molto sulla velocità della barca in condizioni di vento leggero ed oggi il nostro lavoro è stato premiato, anche se in diverse fasi della regata siamo stati insidiati da imbarcazioni di più piccole dimensioni che si sono mosse bene nelle arie evanescenti di stamattina, centrando piazzamenti di assoluto rispetto. A bordo, tutto ha funzionato bene, le scelte tattiche del nostro navigatore Alessandro Alberti si sono rivelate azzeccate, la motivazione che ci arriva dal nostro grinder nonché sponsor con Safilens Daniele Bazzocchi, ci ha permesso di mantenere l'umore sempre alto e centrare questo bel risultato. L'accoglienza di Ancona e di Marina Dorica è sempre spettacolare, siamo mancati l'anno scorso per dei problemi alla barca, ma contate su di noi per il 2024, torneremo a difendere il titolo!"

Al secondo posto, una manciata di minuti in ritardo su Anywave Safilens, è arrivato il TP52 Orlanda, che aveva trionfato l'anno scorso. Terzo posto, con una performance di assoluto rispetto, per il Melges 32 Piuma di Andrea Musone: la barca, molto leggera e di dimensioni inferiori rispetto ad Anywave ed Orlanda, ha risposto bene alla brezza debole di oggi e ha permesso all'equipaggio portacolori del Circolo Nautico Rimini di lasciarsi alle spalle decine di imbarcazioni più grandi.

Al quarto posto, prima tra le imbarcazioni anconetane, troviamo Mia di Alessandro Pigliapoco Nicosia, vincitore della Sfida dei Quartieri di ieri, seguita da WB-8, XP 50 con al timone la star della vela italiana Mauro Pelaschier. Tra la sesta e la decima posizione del ranking troviamo, nell'ordine, Interceptor, Stardust, Anemos II - timonato per l'occasione da Alberto Rossi - Adrenalina e Orion.

Chiuso il sipario sulla Regata del Conero, a Marina Dorica non si ferma l'attività: settembre sarà un mese all'insegna della vela, in quanto tra il 28 settembre e il 1° ottobre Ancona sarà teatro del CICO Ancona, il Campionato Italiano Classi Olimpiche, regata che impegna tutte le classi di imbarcazioni che partecipano alle Olimpiadi e ultima occasione, per diversi atleti, per staccare un biglietto per i Giochi di Parigi 2024.

La 24° Regata del Conero conta sul supporto dei partner Vernocchi - Concessionaria Jaguar Land Rover, Fineco, Garbage Group, AON, ADV Creativi, Ristorante-Pizzeria L'Ulivo del Conero, Split Impianti Tecnologici, Lazy TAC, Nautica Tito, Tende Tendenze, Nautiservice, Desiderio al Molo 71. La Regata del Conero sostiene da anni le attività dello IOM, Istituto Oncologico Marchigiano Ancona Onlus.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Ancona.
Per Whatsapp aggiungere il numero 350.0532033 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @vivereAncona o cliccare su t.me/vivereancona
Seguici su Facebook e Twitter

   

da Regata del Conero






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-09-2023 alle 17:26 sul giornale del 18 settembre 2023 - 512 letture

In questo articolo si parla di sport, vela, ancona, marina dorica, regata del conero, comunicato stampa, Anywave Safilens, Alberto Leghissa, Alessandro Pigliapoco Nicosia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/esjM





logoEV
logoEV
qrcode